ZORYA ROMA AVVERSARIA – La Roma scenderà in campo giovedì alle ore 19 per la seconda giornata del gruppo C di Conference League. Per la squadra di Mourinho un match importante per tornare subito alla vittoria dopo il derby perso per 3-2 contro la Lazio. I giallorossi sono primi nel girone dopo la vittoria per 5-1 contro il CSKA Sofia allo Stadio Olimpico.

Prossimi impegni

Zorya-Roma (2° turno di Conference League, 30 settembre, ore 19, Slavutych-Arena)
Zorya-Desna (10° turno di Premier League, 3 ottobre, ore 16, Slavutych-Arena)
Shakhtar-Zorya (7° turno di Serie A, 3 ottobre, ore 12.30, NSC Olimpiyskiy Stadium)
CSKA Sofia-Zorya (8° turno di Serie A, 16 ottobre, ore 18, Nacionalen Stadion Vasil Levski)

Come arriva lo Zorya alla partita contro la Roma

Lo Zorya si presenta alla sfida contro la Roma dopo due vittorie consecutive in campionato contro il Dnipro e l’Odessa in campionato. La squadra ucraina al momento occupa la 4° posizione in Premier League ucraina insieme all’Oleksandriya dopo le prime 9 partite grazie a 5 vittorie, due pareggi e due sconfitte. In Conference League ha perso la prima partita in casa del Bodo/Glimt per 3-1 e al momento è in terza posizione in classifica a 0 punti. In Europa al momento ha sempre perso, infatti è uscita dall’Europa League dopo la doppia sconfitta contro il Rapid Vienna.

Punti di forza e debolezze

Il punto di forza dello Zorya è sicuramente la fase offensiva. In campionato ha già siglato 20 reti in 9 partite con una media superiore ai 2 gol ogni 90 minuti. In Europa, invece, ha segnato solamente 3 gol nelle tre partite giocate mostrando qualche problema in più. In difesa le cose vanno molto male: in Europa subiti ben 9 gol in tre partite tra il doppio confronto con il Rapid Vienna in Europa League e la prima sfida di Conference contro il Bodo/Glimt.

Leggi anche:
Lazio-Roma: le probabili formazioni

I numeri dei singoli

I numeri del trequartista Kochergin sono di tutto rispetto. Il trequartista ucraino è la grande sorpresa della squadra ucraina come dimostrano le 5 reti segnate e i 2 assist per i compagni in questo inizio di stagione. Lui è sicuramente il giocatore da tenere d’occhio nel match di domani sera e che dovrà essere attenzionato da tutta la difesa giallorossa.

Le scelte di Skrypnyk in vista della Roma

Il tecnico della squadra ucraina dovrebbe confermare il suo 4-3-3 che in fase difensiva si trasforma in un molto più difensivo 4-1-4-1. In porta ci sarà Matsapura, sulle fasce spazio a Khomchenovskyy e Juninho con Vernydbub e Cvek al centro della difesa. A centrocampo insieme alla stella Kochegin anche Buletsa e Nazaryna. Davanti Gromov punta centrale.

La probabile formazione

ZORYA LUHANSK (4-3-3): Matsapura; Khomchenovskyy, Vernydub, Cvek, Juninho; Nazaryna, Buletsa, Kochergin; Sayyadmanesh, Gromov, Kabaiev
All. Viktor Skrypnyk