Zona Champions nel segno di Kristensen, l’uomo in più che non abbiamo visto arrivare

GSpin
03/12/2023 - 21:24

Il difensore danese arrivato questa estate in prestito ha messo la sua firma indelebile sul successo del Mapei Stadium. Lui che finora non aveva convinto affatto sotto il punto di vista della qualita, di colpo è diventato l'uomo della provvidenza.

Getty Images
Zona Champions nel segno di Kristensen, l’uomo in più che non abbiamo visto arrivare

Esame di maturità superato per la Roma che batte in rimonta il Sassuolo e sale a quota 24 punti in classifica, in piena zona Champions. Sesto successo per i capitolini nelle ultime otto gare e record di gol segnati) nell’ultimo quarto d’ora di gioco, 13.  Una squadra che in campionato continua a dare segnali importanti dal punto di vista della personalità: 7 punti ottenuti da situazione di svantaggio non possono essere arrivati per caso. Dopo la brutta prova in Svizzera, la Roma torna competitiva (sei vittorie nelle ultime otto gare) e infrange il tabù trasferte visto che aveva vinto solo una volta delle ultime dieci di campionato giocate fuori casa.

SEGUI ROMANEWS.EU SU TELEGRAM

Kristensen, l’uomo della provvidenza per la Champions

L’uomo in più della Roma contro il Sassuolo ha la carta d’identità danese. Kristensen, entrato nel secondo tempo al posto di Karsdorp, cambia l’inerzia della partita con un impatto devastante sul match. Si procura il calcio di rigore realizzato da Dybala e scaglia in porta il tiro del gol rimonta. Tocca palloni su palloni, al 99’ saranno ben 30 i passaggi infilati dall’esterno “panchinaro”.

Il classe 97 arrivato a luglio in prestito secco da Leeds Utd, firmando il successo fondamentale del Mapei Stadium si prende la sua rivincita personale. Tanti i dubbi e le critiche per il danese in questa prima abbondante parte di stagione. Arrivato con la promessa di poter dare allo Special One una soluzione in più in difesa grazie alla sua riconosciuta caratteristica di saper ribaltare l’azione da difensiva a offensiva, ha dato poche volte prova di tale abilità. Solo a tratti si è fatto apprezzare per i suoi punti di forza, l’intensità e la resistenza.

SEGUI ROMANEWS.EU SU TELEGRAM

Seppure non abbia mai mancato in generosità, quella che ci si aspetta da lui è la qualità quando riceve palla sulla tre quarti in cerca di cross e traversoni e nel taglio sul secondo palo quando l’azione si sviluppa dalla fascia opposta. Con il Sassuolo Rasmus finalmente ha lasciato intravedere le sue doti dando ragione a Mourinho che con la sua mossa, assieme anche al brillante ingresso di Azmoun, ha di fatto cambiato la gara.


GSpin

Vedi tutti i commenti (4)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

    Tutti i commenti

    1. Karsdorp non solo passa solo la palla indietro ma non sa nè dribblare nè tirare in porta. In sintesi è da vendere al più presto in quanto totalmente inutile.

  1. Bravissimo Kristensen ha avuto coraggio se si libera dalla paura di sbagliare ha grande forza e corsa è un bel treno sulla fascia poi ricorda un pò il grande Jan Arne Riise.

Seguici in diretta su Twitch!

Leggi anche...