Zazzaroni: “Bisogna ringraziare Mourinho per aver portato Dybala alla Roma”

Valerio Bottini
27/02/2024 - 14:36

Getty Images
Zazzaroni: “Bisogna ringraziare Mourinho per aver portato Dybala alla Roma”

ZAZZARONI ROMA – Serata magica per Paulo Dybala, che contro il Torino ha messo a segno la sua prima tripletta in maglia giallorossa. I tifosi sperano che l’argentino possa restare a lungo alla Roma, anche se ad oggi è difficile tracciare con certezza il suo futuro. Nel suo editoriale sul Corriere dello Sport, intanto, il direttore Ivan Zazzaroni attribuisce a Josè Mourinho i meriti per l’arrivo della Joya nella Capitale:

“Roma non ringrazierà mai abbastanza Mou”

“E alla fine l’ha decisa il Migliore, il campione, quello che quando sta bene gioca un altro calcio. Non è stata una Roma totalmente risolta, quella che ha battuto il Toro: ma le è bastato un Dybala restituito a se stesso, pura genialità. In particolare nel secondo tempo Paolino è stato spettacolare. Quando, poi, ha ritrovato la sponda di Lukaku, addirittura sontuoso”, scrive Zazzaroni. “Una gioia per gli occhi, molto meno per Orecchio (la spia che ogni tanto viene al freddo di Trigoria). Roma non ringrazierà mai abbastanza chi ha convinto e portato nella capitale il fantasista argentino – però la devo smettere di infilarci sempre lo zucchero per Mourinho perché rischio di diventare pedante. Anzi, lo sono”.

Vedi tutti i commenti (21)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

    Tutti i commenti

  1. Si, come no… Come la storiella che i sold out sono merito di Mourinho… Ma la gente non capisce che si rende ridicola in questo modo?

  2. Bisogna ringraziare i Friedkin che hanno salvato la Roma immettendo milioni e milioni di euro e grazie ai Friedkin che hanno preso Mourinho, che ci ha consentito di prendere Dybala e poi di vincere la Conference League. Grazie ai Friedkin che hanno ingaggiato De Rossi!. Zazzaro vai a balla’ la rumba che e’ meglio

  3. Per fortuna che lo scrive alla fine.
    È chiaro che nel calcio chiunque di noi può avere delle simpatie più o meno velate, ma poi quando si diventa tifosi a personam altro che pedante.
    Riconosciamo che De Rossi fino ad ora sta facendo benissimo, mentre l’ultimo Mourinho era veramente un disastro

  4. penso che mourinho ha lasciato un foglietto con scritto:
    non fare come ho fatto, io leva il portiere che ha il mio stesso procuratore e Dybala lascialo giocare in avanti senza far rincorrere tutti gli avversari

  5. Mourinho è passato e non conta più nulla ora c’è De Rossi e pare proprio che stia facendo un bel lavoro.
    Il resto non conta

    1. non conta più nulla lo può dire solo un laziale che non conosce la storia della Roma..come se dicessi ora c’è Pellegrini e Totti non conta più nulla

      1. Da quando Mourinho è diventato romano e romanista? È un grandissimo allenatore, ha cambiato la Roma in meglio quando ci ha fatto arrivare alla conference league ma rimane un allenatore di top club.. romanista proprio no!

  6. Grazie di cosa che almeno 5 calciatori della Roma con Mourinho hanno giocato fuori ruolo e che il portiere giocava perche’ ha lo stesso procuratore di Mourinho ?

    O grazie a Daniele De Rossi che ha ridato entusiasmo ad uno spogliatoio che aveva il morale che stava piu’ giu’ del petrolio ?
    Zazzaroni fatti una vita la Roma rimane iMourinho passano.

  7. Zazzaroni, non sei pedante con Mourinho, sei stufante, basta! La Roma ha finalmente un Gioco (calcio!), entusiasmo, serenità, un portiere degno di essere tale, e soprattutto un allenatore che ha fatto una carriera importante nella Magica, ed è stato un emblema di attaccamento e professionalità e bravura prima come giocatore. Ok? Ora sta dimostrando un vero talento come allenatore. Sei proprio fuori di ragione, oppure sei il classico bastian contrario…

  8. Io invece credo che Zazzaroni abbia ragione. Mourinho, da grande allenatore qual è, ha portato per due anni consecutivi la Roma in una finale internazionale: chissà quando a Roma accadrà di nuovo. De Rossi, per carità, mi sembra un buon figliolo; ha un grande passato romanista da calciatore ed è certamente un promettente allenatore. Per ora però ha avuto un calendario molto favorevole, affrontando squadre certamente più deboli della Roma. Le uniche due partite più complicate (Inter e Feyenoord) sono finite una con quattro sberle prese in casa e l’altra con un passaggio del turno fortunoso. Aspetterei a giudicare un allenatore che, giustamente, è il primo a schermirsi e come unico pregresso ha un esonero alla Spal.
    Certamente Dybala, Lukaku, Wijnaldum, Matic ed altri non sarebbero mai venuti se non ci fosse stato Mourinho e, probabilmente, neppure Zalewski, Pisilli e tanti della primavera sarebbero emersi.

    1. Io credo che la prima cosa che influenza la scelta del giocatore siano i soldi offerti sul contratto.
      Poi a parità di quelli probabilmente conta anche l’allenatore . Offri a Lukaku 2 milioni poi vedi se vienenpure con Ancelotti allenatore.

  9. Ancora con sta storia? Poi però lo dobbiamo ringraziare per aver scartato gente come Calafiori, per aver convinto Rui Patricio, Shomurodov, Vina ecc

  10. Secondo me bisogna ringraziare i Friedkin che lo hanno comprato… Non mi risulta che Mourinho abbia cacciato un euro per Dybala

  11. Criticato per tanti atteggiamenti e per tante scelte non condivise…. Come quella di rivelare il segreto di Mihajlovic… E sono romanista, quindi non parlano i colori ma l umanità!!!! Però devo ammettere che sei stato l unica voce di Mou… Anche se questo come il resto… Ha portato acqua al tuo Mulino,😉

Seguici in diretta su Twitch!

Leggi anche...