Foto Tedeschi

ZANIOLO MULTA – Non c’è squalifica per Nicolò Zaniolo. Il Giudice Sportivo, infatti, ha deciso di punire con 10mila euro di multa il gestaccio del classe ’99 della Roma verso la tribuna Monte Mario occupata dai tifosi laziali a fine derby. Scongiurato, dunque, per Mourinho il pericolo di dover fare a meno del numero 22 giallorosso per i prossimi impegni proprio quando sembra essere più vicino che mai a ritrovare la forma migliore.

Leggi anche:
Ora la Roma rischia la sindrome del complotto

10 Commenti

  1. Beh, considerato che tipo di offese certi bastardi laziali hanno lanciato contro la madre di Zaniolo, considerato anche quante topeche hanno preso gli arbitri contro la Roma in questi ultimi tempi, il giudice non si e` sentito di avere la mano pesante su Zaniolo. In altri tempi, tre o quattro giornate di squalifica non gliele avrebbe tolte nessuno.

  2. Beh altre multe sono andate dai 5 alle 7000 euro, le 10.000 sono state per l’attacco mediatico che ha prodotto.
    Ora ci si mette pure la questione dell’inno, il coro finale era del pubblico non la riproduzione di un disco e ha sbagliato l’arbitro ad aspettare la fine del coro stesso, non siamo nel tennis che bisogna fare silenzio, il pubblico può fare cori di incitamento come e quando cavolo gli pare. Fossi la Roma attenderei la sentenza poi porterei la Lega davanti al giudice ordinario con i filmeti per fargli fare una figura di merda a questi mafiosi. Mi auguro solo che Zaniolo mandi affanculo Mancini e non risponda più alle chiamate della nazionale, il fatto stesso di essere tifato da un tifoso laziale fa ribrezzo.

  3. E allora non resta che dedicare anche ai gufi e agli avvoltoi che si auguravano squalifiche esemplari lo stesso gesto fatto da Nicolò nostro ai laziesi!

    PS: e d’ora in poi guai a dire che i Ns giocatori non tirino fuori le palle! 🤣🤣

  4. La prova televisiva e’ il telefonino della Falchi, bene cosi e’ ridotta la federazione per 10.000 euro costa cosi toccarsi Domenica all’ Olimpico cantare l’ inno a inizio partica tutti gli uomini a toccarsi naturalmente a fine partita altro che in ginocchio contro il razzismo e’ vietato per il pubblico poi toccarsi che fanno scqualificano il campo….

Comments are closed.