9 Gennaio 2023

Zaniolo non brilla: cosa c’è dietro la prestazione opaca di San Siro

Prestazione poco brillante del numero 22 contro il Milan a San Siro: giovedì in Coppa Italia c'è subito la possibilità di rifarsi

Foto Tedeschi

Nella prestazione di ieri della Roma a San Siro, l’attaccante Nicolò Zaniolo è stato uno di quelli che ha faticato di più contro la difesa del Milan. Il numero 22 è ancora a quota una rete in campionato e ha bisogno di ritrovarsi anche in termini realizzativi. Tra pochi giorni c’è subito la possibilità di rifarsi.

Zaniolo, occasione riscatto contro il Genoa

L’occasione può essere proprio la Coppa Italia. Come ricorda il Corriere dello Sport, l’ultima che i giallorossi hanno vinto la competizione è stato ormai 15 anni fa (nel 2008 vs Inter) e quel trofeo lo alzò al cielo Francesco Totti.

La Coppa Italia è un obiettivo dichiarato e rappresenta la strada più percorribile per vincere qualcosa anche quest’anno. La squadra di Mourinho debutta giovedì negli ottavi contro il Genoa all’Olimpico. Il tecnico portoghese torna in panchina per la prima volta nel 2023 dopo aver scontato le due giornate di squalifica in campionato.

Per l’esordio in Coppa Italia dovrebbe di nuovo trovare spazio dal primo minuto anche Zaniolo. In questa stagione Nicolò non riesce a incidere come vorrebbe, ha perso un po’ di motivazioni dopo aver lavorato con grandi propositi in estate. Non avverte la fiducia incondizionata della società, con il rinnovo del contratto che va per le lunghe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 commenti

  1. Giorgio ha detto:

    Ma perché scusate ma chi è che brilla nella Roma?

    È un gioco inguardabile ci si desta solo sui calci piazzati troppo troppo troppo poco

  2. Sopravvalutato (ma solo dai tifosi e dalla stampa) ha detto:

    E’ se fosse solo un giocatore mediocre?
    Un mattia destro, stessa testa, meno goal.
    Con questo sistema di gioco rendono in pochi , ma lui è proprio sprecato così, quasi controproducente.