ROMA VIÑA – A distanza di 24 anni da Cafù, la Roma torna a pescare tra le file del Palmeiras. L’obiettivo giallorosso è Matias Viña, vicino ad essere un nuovo terzino capitolino. Una passione per il pallone talmente radicata che, come si legge sul sito del Corriere dello Sport, ogni giorno l’uruguaiano si alzava alle 5 del mattino per fare fisioterapia a Montevideo dopo una brutta frattura alla clavicola, rimediata quando aveva 17 anni. In pochi mesi ha però dimostrato il suo valore. Ha esordito il 2 aprile 2017 con il Nacional, e nello stesso anno ha vinto con la Nazionale nel Sudamericano Under 20 e una Supercoppa d’Uruguay. E poi è volato in Brasile, nella nuova squadra, con la quale ha inanellato tre trofei. Ed ora la prospettiva Roma, che potrebbe essere un’occasione e una grande sfida. Con tutte le differenze del caso, i giallorossi hanno pescato dal Palmeiras 24 anni fa, quando hanno acquistato Marcos Evangelista de Moraes, ovvero Cafù, per 13 miliardi di lire, circa la metà di quanto il club di Trigoria dovrebbe sborsare per Viña.

Leggi anche:
#Spiegatobene da Andersinho Marques: “Viña degno sostituto di Spinazzola e con Mou può crescere ancora”

2 Commenti

  1. meno attaccante si Spinazzola, ma piu’ difensore .. sara’ utilissimo .. quando arrivera’ a Roma dovra’ solo dire … me manda Mourinho … e tutti lo abbracceremo (si fa per dire ..) con entusiasmo e tiferemo anche per lui come per tutti gli altri … belli e brutti …

  2. meno attaccante di Spinazzola, ma piu’ difensore .. sara’ utilissimo .. quando arrivera’ a Roma dovra’ solo dire … me manda Mourinho … e tutti lo abbracceremo (si fa per dire ..) con entusiasmo e tiferemo anche per lui come per tutti gli altri … belli e brutti …

Comments are closed.