13 Maggio 2022

Venezia, Torino e poi la finale di Conference: ecco il disegno di Mourinho

Foto Tedeschi

ROMA VENEZIA TORINO FINALE CONFERENCE – La squadra di José Mourinho si gioca tutto in tredici giorni. Due gare in campionato contro Venezia e Torino nelle quali sarà fondamentale guadagnare sei punti e l’attesissima finale di Conference League a Tirana: il tecnico portoghese studia le migliori soluzioni per non deludere le aspettative dei tifosi e regalare un trofeo che manca a Roma da 31 anni.

Finale di stagione infuocato

Come analizza il Tempo, da domani contro il Venezia al 25 maggio nella sfida di Tirana con il Feyenoord la Roma può prendersi l’Europa e scrivere la storia del club oppure fermarsi a un passo dal doppio traguardo. L’attesa per questo finale di stagione è altissima, tanto che a Trigoria si respira un mix di ansia e fomento. Non la vive così José Mourinho, che è abituato a questi scenari e più di chiunque altro ha la capacità di creare le migliori condizioni emotive per affrontarli. Tanto lavoro, studio dei dettagli, programmazione. Niente è lasciato al caso e adesso sa che è importante lavorare sulla testa dei giocatori. Ecco perchè il tecnico ha già deciso che domenica, dopo la gara con il Venezia, concederà una giornata di riposo ai suoi e lo stesso probabilmente avverrà sabato 21 maggio, all’indomani dell’ultima sfida di campionato anticipata al venerdì in casa del Torino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.