Foto Tedeschi

VENEZIA ROMA MOURINHO – Manca poco a Venezia-Roma, match pre sosta nazionali valido per la dodicesima giornata di Serie A e in scena domani alle 12.30. Oggi alle 16 intanto José Mourinho risponderà alle domande dei cronisti nella consueta conferenza stampa della vigilia.

Le parole di Mourinho in vista di Venezia-Roma

Pellegrini ci sarà? Calafiori?
“Voi sapete tutto, perché chiedere. Calafiori è infortunato, Pellegrini si è allenato”

Soddisfatto del gioco?
“Se si fa un paragone tra gol segnati e occasioni create, c’è una contraddizione. Dobbiamo tradurre in gol le situazioni che creiamo. Sarebbe più preoccupante se non avessimo palle gol. Se non avessimo dominio sarebbe più preoccupante. In qualche partita le cose saranno diverse. Se segniamo per quello che costruiamo i risultati cambieremo.”

Il suo giudizio su Zanetti?
“Non lo conosco personalmente. Tanti anni fa ce l’ho avuto contro ma lui era un giocatore. La squadra gioca bene e ha dei principi. Vuole costruire ed è pericolosa in attacco. Hanno potenzialità, sarà difficile per noi.”

Come gestirà l’assenza di Calafiori? Ci sarà Cristante?
“Mancini giocherà sicuramente. Non c’è Vina e Calafiori ma abbiamo tante opzioni come Ibanez, Kumbulla e Tripi. Il ragazzo non è un terzino sinistro ma è abituato a giocare con noi. In pre-stagione ha giocato in quel ruolo. Anche Cristante potrebbe giocare in difesa, è bravo in costruzione, ha fatto tanti cambi di gioco contro il Bodo. Abbiamo queste opzioni, le rose che hanno 2 giocatori per ruolo è più semplice. Noi ci dobbiamo adattare, abbiamo bisogno di fare lavoro per completare il puzzle. Anche senza tre terzini sinistri come Spinazzola, Vina e Calafiori sono fiducioso che troviamo un modo per costruire la squadra.”

Quella di domani può essere la partita di Abraham?
“Non lo so. Loro sono una squadra equilibrata. Sono una squadra che non ha grandi punti deboli. Secondo me si salveranno senza problemi. Un team che non ha punti deboli dichiarati. Tammy non è solo, ma siamo tutti noi. Gli unici giocatori che hanno segnato in modo equilibrato come ruolo sono Pellegrini, El Shaarawy e Ibanez. Tutti gli altri hanno potenziale, capacità e gioco per fare di più. Le possibilità di segnare sono lì in ogni partita. Per me Abraham è lo stesso giocatore che ha fatto bene nelle prime 6-7 partite. Tornerà a segnare senza problemi.”

Abbiamo visto di nuovo Villar e Mayoral. Possono tornare utili?
“Mi sono piaciuti tutti e due. Borja ha fatto due grandi assist contro il Bodo per un gol e un’azione pericolosa. Lui ha avuto poco tempo ma ha aiutato la squadra per aiutare la squadra a pareggiare e quasi a trovare il gol vittoria. Gonzalo come sempre mi piace con la palla ma senza deve migliorare. Si sta sforzando in questa direzione ma nel secondo gol del Bodo si è visto quanta fatica fa senza palla. Con la palla nel secondo tempo siamo migliorati e lui ha qualità. Ha dinamismo e nel secondo tempo con lui e Veretout la squadra ha creato ancora di più.”

Cambierebbe qualcosa di quello che ha fatto?
“Tu vieni qui tutte le conferenze stampa. Sei molto intelligente e vuoi far passare l’immagine che non lo sei. Io voglio pensare che tu lo sei ma ti piace fare quello che tu fai.”

4 Commenti

  1. l’ Ultima risposta di Mourinho a Juric e’ emblematica del clima se si continua a parlare dei soldi spesi per i giocatori del gioco non c’e’ delle cose sbagliate, se sta a rompe il mister, a me piace la sua aria di sfida sempre, ma credo che si sta incacchiando un po’,,,, viene attaccato da tutti senza risparmio nella stessa situazione si trova Allegri se no peggio quello la Rosa ce l ha….niente a lui e’ permesso, che ha portato Mou per essere cosi odiato? Ma anche da alcuni Romanisti ha quanto leggo per la prima volta il suo personaggio arrivato a Ciampino con 3000 tifosi ad aspettarlo e’ stato un momento memorabile manco per Battistuta era accaduto. Vorrei dire basta le provocazioni allo Special nel silenzio aspettiamo lasciamolo lavorare mi mancano quei allenamenti a 40 gradi a Trigoria tutti contenti a spingere qualcosa e’ accaduto sta a lui sistemare il tutto ma sta a noi non criticare a prescindere

    • Il romanista vuole tutto e subito perche` non ha raccolto molto ,anzi direi pochissimo in 70 anni di tifo me ne sono reso conto .Ma questo non avviene mai ,con Liedhom si aspetto un anno ma era venuto un certo Falcao ,e c’erano Cerezo ,Prohaska e Pruzzo. DiBa e Conti erano gia un patrimonio Romano.
      Con Capello fu lo stesso ma c’erano Pendolino , Totti ,Emerson ,Candela,Damiani ,Del Vecchio ,Montella e arrivo Batigol.
      ma non si vinse subito.
      Oggi pur comprendendo il digiuno ,non si puo` con una squadra che gia lo scorso anno aveva dimostrato i suoi grandi limiti ,pretendere la luna , il cambiamento ci sara` magari lento ,e giocatori nuovi arriveranno ma con difficolta data la situazione economica che non e` cambiata con l’avvento dei Friedkin.

Comments are closed.