romanews-roma-under-saluto-turchia
Foto Getty

UNDER SALUTO MILITARE TURCHIA – L’esultanza di Cengiz Under torna a far discutere. L’esterno turco ha postato sul suo profilo Twitter una foto con il saluto militare dopo un gol segnato all’Olimpico contro il Benevento la scorsa stagione. Modo di celebrare un gol che aveva fatto storcere il naso a qualcuno lo scorso anno. Anche questa volta ha suscitato tantissime polemiche tra i tifosi, che non hanno apprezzato il post vista l’offensiva del presidente Erdogan in territorio siriano contro i curdi. “Non schierarti con la nostra maglia”, oppure “Se fossi la Roma lo multerei” sono alcuni dei commenti arrivati dai fans romanisti in queste ore.

Under e l’attacco della Turchia ai curdi: ecco perché il post con il saluto militare fa discutere

Sono nuovamente giorno di fuoco in Siria. Con l’offensiva contro i combattenti curdi, la Turchia ha aperto un nuovo capitolo nella guerra cominciata otto anni fa, nel 2011. Mercoledì 9 ottobre 2019 il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha annunciato l’inizio dell’operazione militare denominata “Fonte di pace” contro i combattenti curdi nel nordest della Siria. Lanciata dalle forze armate turche insieme all’esercito nazionale siriano, e agevolata dalla decisione del presidente Usa Donald Trump di ritirare i soldati americani presenti nella zona.

Alessandro Tagliaboschi

16 Commenti

  1. ok .. ok .. la roma lo vendera’ .. tranquilli .. ma non per il suo saluto e la sua devozione alla sua Patria , cosa, tra l’ altro, anche comprensibilissima .. e nemmeno per un piano tecnico migliorativo .. ma solo, aimeh, .. per una plusvalenza .. io mi sono arreso, oramai, tre anni fa ..

  2. appena arsenal od altri offrono cifra giusta è il più adatto a essere venduto, l’ho detto da quest’estate, mi tengo perotti a vita, anche coi suoi problemi fisici. a destra poi intanto il kluivert migliora, se riuscirà di + a chiudere azione, per ora lo fa meglio di anno scorso.

  3. mi pare si stia esagerando! anch’io non condivido l’azione militare turca, ma Under quel gesto lo aveva già fatto in epoca non sospetta quando cioè non c’erano manovre militari turche in corso. Quindi lasciamo in pace il ragazzo poichè “il fatto non costituisce reato”. Se parliamo di politica allora che dire degli USA che hanno fatto carne di porco di Iraq e Siria lasciandole ambedue in balia di terroristi e turchi, con svariate centinaia di morti civili? Quanto ai turchi, in tema di genocidi la sanno lunga…….Vi dice niente la tragedia degli armeni di un secolo fa?

    • ma qua il fatto non è quale paese attacchi quale altro, quello purtroppo lo fanno tutti, noi compresi. qua parliamo di un popolo, privo di una nazione, che è il principale motivo della sconfitta dell’Isis in Siria, dato che erano gli unici sul campo. e nonostante ciò, non solo non gli è stato concesso di creare la loro nazione, ma viene avallata internazionalmente un’invasione nei loro confronti, perchè sono comunisti e allora si possono sacrificare alla sete di potere di Erdogan, che con l’isis ci trafficava petrolio…

    • Michele non con la maglia della Roma, ma scherziamo , ma che siamo fuori di testa è indifendibile e basta deve chiedere scusa a tutta la tifoseria, le postasse con la maglia della turchia, questo ha screditato la Roma a livello internazionale mai stai giocando veramente.

  4. Sono d’accordo nessuno deve usare la nostra maglia per fini politici, meno che mai un dipendente che manco è nostro tifosi e meno che mai per inneggiare all’ennesimo genocidio compiuto dai turchi.

  5. È più grave il video di Naingolann a Capodanno o sta storia di Under? Mi aspetto una cessione, spero a Gennaio. Levategli la maglia della Roma!!!!! Non è degno di indossarla

Comments are closed.