NOTIZIE AS ROMA – Qualche disagio in vista di Udinese-Roma per i tifosi giallorossi. Come riporta l’avvocato Lorenzo Contucci sulla propria pagine Facebook, molti genitori non hanno potuto acquistare il biglietto per i figli minori di 14 anni, perché il rivenditore autorizzato LisTicket ha richiesto obbligatoriamente il codice della Tessera del Tifoso. Questo il post dell’avvocato: 

Come sapete, la determinazione 39/15 dell’Osservatorio Nazionale per le Manifestazioni Sportive dice che i minori di 14 anni non devono avere la TdT o la Away per acquistare biglietti. Come altri tifosi, ho provato ad acquistare un tagliando per il settore ospiti per Udinese-Roma per mio figlio di 7 anni ma è stato impossibile perché Listicket voleva necessariamente il numero della tessera“.

Listicket ha prima detto di rivolgersi all’assistenza clienti – prosegue Contucci – , poi ha detto che era l’Udinese ad aver dato queste disposizioni. A quel punto ho chiamato l’Udinese che mi ha detto che era la Questura a porre il veto“. Di responsabilità in responsabilità, il rimpallo è servito. Ma non finisce qui: “Alla fine ho interpellato lo SLO della Roma  – conclude – che ha verificato come il problema fosse di Listicket, che non aveva inserito la relativa ‘maschera’ per questa tipologia di biglietti (per Carpi-Roma non c’erano stati problemi). Pare che da lunedì il problema sarà risolto (sperando che i biglietti ci siano ancora)