9 Gennaio 2017

Totti ai fotografi: “Sbrigatevi a fare foto a Manolas, potrebbero essere le ultime”

NOTIZIE AS ROMA – “Sbrigatevi a scattare le foto a Manolas, potrebbero essere le ultime”. Queste sono le parole di Francesco Totti, secondo quanto riferito da Il Messaggero. Il capitano della Roma avrebbe invitato i fotografi a scattare le foto con il difensore greco visto che non si hanno certezze sul suo futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

6 commenti

  1. Ugo ha detto:

    Bella battuta.
    Però, a giugno e per 50M.

  2. Giorgio ha detto:

    C’è molta verità sempre nelle sue parole, la pecca è che non se le sa tenere dentro nemmeno quando è uno scherzo. Siccome dicono a giugno sarà il greco l’indiziato a partire e far cassa l’intera sessione, magari sta battuta la poteva evità…. Sennò è facile per i giornali fare l’articolo, la news, la cronostoria….

    • Andrea Andrea ha detto:

      e quindi? cioè non vedo il problema… preferisco sempre chi dice le cose in faccia nei limiti entro i quali può dirle, piuttosto che chi tace e acconsente. Sono anni che vendiamo i pezzi migliori – ma abbiamo una dirigenza che tutti gli anni parte per vincere. Ora, vero che il 90% dei tifosi è raggirabile… – basta prese in giro. Tanto i giornali scriverebbero comunque. Soprattutto quando ieri hai un allenatore che va in conferenza e ti dice apertamente (parafrasando) ‘qui parlano di vittorie, vendono solo, non comprano nessuno se non quarte scelte’ (prima era gomez, poi rincon, poi jesè, poi feghouli, poi musonda)… Parere mio eh… però inizio a pensare che ad amare è chi discute.

      • Giorgio ha detto:

        ho solo pensato che una frase del genere, vista l’offerta dello United da 55 milioni, poteva essere non detta in un periodo come questo dove la tua squadra affronta trasferte importanti, dove deve dare un segnale di collettivo e di forza al campionato, dove deve fare gare di coppa italia e europa league nel giro del prossimo mese e ha bisogno di compattezza e unità di intenti…meno si parla di cessioni e meglio è, anche con le battute. Più lavoro sul campo e più risultati.

  3. Giov 2008 ha detto:

    Mi sa che a giugno anche il pupone farà il canto del cigno..