Totti, da suggestione a realtà: per i bookmaker il ritorno alla Roma è a un passo

Redazione RN
12/08/2020 - 6:45

Totti, da suggestione a realtà: per i bookmaker il ritorno alla Roma è a un passo

ROMA TOTTI RITORNO – Suggestione o realtà? Il futuro di Francesco Totti potrebbe essere, come lo è stato per quasi 30 anni, ancora a tinte giallorosse. Con il cambio di proprietà in corsa, che entro il 17 agosto porterà Dan Friedkin al controllo della società capitolina, il nome dell’ex capitano romanista torna prepotentemente alla ribalta per la nuova dirigenza che si verrà a formare dalle parti di Trigoria. Ci credono, come riferisce Agipronews, i bookmaker, visto che i trader di Sisal Matchpoint quotano il ritorno di Totti alla Roma con un secco 2,50. Il ruolo che l’ex fantasista andrebbe a ricoprire ancora non è chiaro, ma da più parti si vocifera addirittura di un incontro tra Totti e lo stesso Friedkin nei mesi scorsi. L’ex numero 10 romanista ha da poco lanciato la sua società di servizi sportivi, ma un rientro “a casa” lo stuzzicherebbe e non poco, visto anche come si era lasciato, ormai un anno fa, con la Roma guidata da James Pallotta. Ben più lontana invece la possibilità di vedere l’ex campione del mondo come allenatore o addirittura nuovamente in campo in Serie A. Le due ipotesi infatti sono messe in lavagna a 66,00.

Vedi tutti i commenti (12)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

    Tutti i commenti

  1. Sono 2 le ipotesi. O questo sito diventa serio o i tifosi giallorossi dovrebbero dimenticarlo. Forza roma sempre e comunque

    1. Questo sito serio? Rema contro da sempre.E infatti addio,con soddisfazione di molti adepti di questo Ku-Klux-Klan.

  2. Totti e De Rossi alla Roma è il minimo. Sono romanisti e storia della Roma. Aggiungerei Aldair, Del Vecchio e Montella nello staff ognuno con ruoli diversi. Forza Roma!!!

    1. Ma naturalmente. E perché non Cordova, De Sisti, Spadoni e Santarini. Non importa a fare cosa è ancora di meno cosa sappiano fare: ciò che conta è che abbiano lasciato un buon ricordo da calciatori della Roma, del resto non ce ne frega niente perché sono bravi a prescindere. Con questa mentalità non vinceremo neanche il Derby del Cuore o un Trofeo Scapoli e Ammogliati. A proposito di Totti poi, mi domando con quale dimensione etica venderebbe o chiuderebbe l’attività di procuratore (perché non sia mai che qualche professionista dell’informazione faccia notare la incompatibilità dei due ruoli…)per ritornare a fare il dirigente della Roma: ai ragazzi ed ai genitori dei ragazzi che ha appena ingaggiato e che si si sono fidati lui, cosa gli racconta?

      1. Parlare di etica professionale o come l’hai definita te, nel mondo del calcio, fa ridere. Raiola dovrebbe essere radiato allora. Per non parlare di Luciano Moggi, Direttore Generale della Juventus, impastato nella società di procuratori del figlio. Quando lo fanno gli altri va bene, se lo ipotizza la Roma fa scandalo ???
        Riguardo al ritorno di Francesco Totti,magari ! Di dirigenti incapaci, improvvisati e antiromanisti in questi anni ne abbiamo avuti troppi.

      2. Ma voi chiedete a lui di risolvere i vostri problemi? E allora fatevi i casi vostri.

  3. Ma speriamo proprio di no. Quando c’era bisogno di lui ha dimostrato le sue qualità: egoismo, cinismo, invidia e rosicamenti vari, tentando in ogni modo di affossare la mia Roma.
    Ora stattene il più lontano possibile.

  4. Vorrei gente che ha il pelo sullo stomaco e che cancelli totalmente questa mentalità da provinciali dentro e fuori trigoria !
    Servono persone che sappiano di calcio, ma sappiano davvero di calcio e che abbiano già vinto e non uno scudetto ma decine ..
    Vorrei che Trigoria fosse completamente cambiata ma non nelle mura bensì nelle sensazioni di ogni dipendente che va nei propri uffici di ogni giocatore che attraversa i corridoi e le stradine che portano al campo.

  5. Riguardavo sul tubo la conferenza d’addio di Totti. Ora se lui mente ed è il lupo cattivo, ma io sono convinto del contrario, qualcuno ha altri argomenti per giustificare il fatto che tifare Roma da tanto ormai è diventato una pena? Fin quando mancherà una figura autorevole ed autoritaria che prenda a calci nel sedere la squadra nei momenti giusti sarà sempre la stessa storia. C’ha timidamente provato l’ultimo direttore sportivo ed è stato fatto fuori in un amen. Per finire c’e una cosa a cui non trovo risposta, ma se Totti e De Rossi sono contro la Roma chi è invece a favore? Fazio? Juan Jesus?Kalinic? Convinti di aver estirpato i mali della AS Roma continuate imperterriti ad abbonarvi allo stadio o alla TV.Auguri.

Seguici in diretta su Twitch!

Leggi anche...