7 Dicembre 2009

Toni: ´E´ sicuro, torno in Italia´

 
“Del mio Paese mi manca tutto: i tifosi, gli amici, mia madre. Non so ancora in quale squadra giocherò, ma so per certo che tornerò in Italia”. Così Luca Toni, attaccante del Bayern (ma ora in rotta col tecnico Van Gaal), si è sfogato in una lunga intervista esclusiva concessa al settimanale Chi, in edicola domani. Non convocato per la sfida con la Juve, decisiva ai fini della qualificazione in Champions, di fatto quasi fuori rosa, non sfugge alle sue responsabilità: “Qui in Germania ho commesso degli errori, di cui mi pento. Questi errori probabilmente mi costeranno la partecipazione al Mondiale in Sudafrica, anche se spero ancora che Lippi mi chiami. Comunque non mi abbatto. La voglia di calcio è ancora forte dentro di me. Smetterò di giocare solo quando non proverò più emozioni. E questo non è il momento”.
 
L’attaccante, che al Bayern ha segnato 58 gol in tre anni, non si arrende anche perché al suo fianco c’è sempre la modella Marta Cecchetto a dargli forza. “Marta è la mia vita. Non abbiamo ancora deciso se arriverà prima il matrimonio o un figlio. La data delle nozze si può programmare, l’arrivo di un figlio no. Comunque succederà presto, molto presto”. Toni ha anche le idee chiare sul suo futuro lontano dai campi di gioco: “Quando smetterò mi butterò nel mondo della moda come imprenditore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.