Foto Getty

DAMIANO TOMMASI CORONAVIRUS – Damiano Tommasi, presidente dell’AIC, è intervenuto nella diretta Instagram di Pierluigi Pardo. Tra i temi trattati dall’ex calciatore c’è anche la possibile ripresa del campionato: “Essere favorevoli o contrari alla ripresa è una discussione che lascia il tempo che trova: oggi ci mancano alcuni elementi. Non abbiamo alcune risposte e questo genera incertezza, mancano le date. Chi si prende il rischio di far ripartire il calcio se il rischio non è zero? L’atleta? Il club? Il governo? Bisogna partire al momento giusto e con il protocollo ideale”.

Sui calciatori

“La stragrande maggioranza dei calciatori è tornata ad allenarsi su base volontaria. Al posto di andare al parco, in sostanza, i giocatori sono andati al centro sportivo per allenarsi da soli, in solitaria. Col passare delle settimane i traguardi personali di squadra stanno assumendo contorni limitati in attesa della decisione. Aumenta la responsabilità per la scelta sul momento giusto in cui ripartire. Siamo tutti d’accordo che i verdetti deve darli il campo. La riflessione riguarda l’attenzione massima per la salute dei cittadini ma non dobbiamo far passare i calciatori per dei privilegiati”.