Foto Tedeschi

ROMA INTER INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni del gm giallorosso Tiago Pinto in occasione di Roma-Inter, match valido per la 16a giornata di Serie A.

Tiago Pinto a DAZN nel post partita

I tifosi hanno cantato e sono vicini alla squadra e alla società
“Si e questo deve essere la nostra ispirazione. Tutti noi dobbiamo ringraziare i tifosi e renderli orgogliosi. Noi sappiamo che il calcio non premia il lavoro a volte. Ci sono i momenti difficili e noi crediamo nella strada che stiamo perseguendo. Oggi dopo questa sconfitta dobbiamo lavorare di più.”

Mourinho è sempre stato il numero 1 nel tirare fuori il massimo dai calciatori. Oggi questo sembra essere mancato.
“Scusa ma non sono d’accordo. In questi mesi Mourinho ha tirato fuori tanto dai calciatori. Non possiamo dimenticare le tante difficoltà nelle ultime settimane. Parliamo di 5-6 titolari. Sono convinto che Mou continuerà a tirare fuori il massimo da tutti.”

Settima sconfitta in Serie A, ridimensiona il lavoro di Mourinho?
“Sette sconfitte sono tante, non se lo aspettava nessuno. Voglio tornare a ripetere che nelle difficoltà dobbiamo essere più forti nelle nostre idee. Sono sicuro che alla fine della stagione raggiungeremo i nostri obiettivi.”

Si sente fiducioso di Mourinho anche per questo progetto?
“Non ho il minimo dubbio. Siamo influenzati dai numeri ma io vedo lo sviluppo dei calciatori. Ci sono tanti piccoli cambiamenti che daranno i suoi frutti nel tempo. Ci sono state tante squadre che hanno difficoltà e proprio ora dobbiamo portare avanti le nostre idee.”

Ormai conosce il gruppo, potesse fare qualche innesto cosa farebbe?
“Chiaro che quando abbiamo 7 sconfitte possiamo dire che abbiamo bisogno di qualcosa. Non penso che si deve cambiare quando si perde, capisco che le mie parole oggi possano sembrare senza senso ma io che lavoro a Trigoria tutti i giorni sono fiducioso della nostra squadra. Tutti dobbiamo portare qualcosa in più per il bene della Roma.”

Mourinho ha parlato di tempo già nella prima conferenza stampa. Dobbiamo aspettarci qualcosa dal mercato?
“Noi dobbiamo aspettare le prossime finestre del mercato come abbiamo fatto anche nell’ultima. Abbiamo identificato gli obiettivi del progetto, stiamo lavorando per migliorarlo. Vogliamo migliorare la squadra ma non possiamo dimenticare che è fondamentale anche avere qualcosa in più da chi già c’è.”

Cosa ne pensa delle strategie comunicative di Mourinho?
“Io credo che noi siamo una squadra. Tante volte gli allenatori sono esposti e non è facile per loro parlare prima e dopo e gestire le emozioni. Oggi è il momento che io che sono il responsabile dell’area sportiva della Roma sia qui a dire che andiamo avanti così”

Tiago Pinto a DAZN nel pre partita

Mourinho si deve vedere nei momenti di difficoltà?
“Per noi è una gioia tutti i giorni vedere Mou. Noi a Trigoria capiamo tutti i giorni perchè lo abbiamo preso. Lui è molto esperto e abbiamo fiducia in lui. Non è stato preso solo per i big match.”

Come lo ha visto?
“Abbiamo tre partite in sette giorni. Dopo Bologna ci siamo ricompattati tutti insieme anche in base alle assenze. Oggi abbiamo una grande partita ma siamo tranquilli e sereni per il lavoro che facciamo tutti i giorni.”

Mourinho ha sempre posizioni molto forti, la società come la pensa sulla comunicazione?
“Io non sono italiano ma nelle ultime 3 settimane sono stato molto attento. Quando si parla di Nicolò penso che si parla del maggior talento italiano. Noi dobbiamo tutelarlo e gli arbitri devono segnalare i falli. Più che parlare solo della Roma dobbiamo pensare anche alla Nazionale. Nessuno deve voler vedere andare via Nicolò”.

26 Commenti

    • E quale sarebbero sti obbiettivi?
      L’obbiettivo era ed è arrivate tra le prime quattro, ma, con questa squadra con questo gioco arrivi se ti dice bene 6.
      Ci vogliono 7/8 giocatori e i pochi che resteranno ( e me lo auguro) di questa pseudo rosa…stanno bene in panca.

  1. VERGOGNA!!
    Ma dove cavolo troviamo questi personaggi inutili???
    Che delusione credetemi la cosa più brutta non è il risultato ma l’inesistenza della squadra

  2. General manager inadeguato, allenatore sopravvalutato, progetto stadio ridimensionato e dirigenza sordomuta. Mi chiedo quale sarebbe l’obbiettivo da centrare

  3. Tiago Pinto sta bene a fare il pupazzo…non mi sembra di intravedere un ruolo migliore per lui. Ma i Friedkin quando parlano? Stanno mettendo veramente a dura prova la pazienza dei Tifosi, fin ora il bilancio coi Friedkin è peggio di quello di Pallotta….sti Americani sinceramente m’hanno stufato, peccato che i Sceicchi acquistano squadre solo in Premier League. Massima stima ed ammirazione per Mourinho…. sta facendo veramente una figuraccia del cavolo per colpa di questa Società di incompententi!!!!!
    COMPRATE I GIOCATORI SENZA SE E SENZA MA…….altrimenti riprendete il vostro aereo privato e ritornate da dove siete venuti!!!!!!

  4. Caro Pinto, ci spieghi quale sarebbe l’obiettivo, di grazia? Una salvezza tranquilla, forse? Sai, tanto per essere chiari e trasparenti con la tifoseria! Ma vergognatevi tutti…

  5. Sei sulla buona strada di monchi…90 mln spesi ed avere una squadra peggiore dell’anno scorso…complimenti per i grandi acquisti, dal portiere, veramente scarso, a shomurodov, inutile, Vina, mediocre e all’inglesino radical chic che si è fatto pure pregare per venire da noi!!!! Continua così per superare il maestro dell’incompetenza calcistica monchi

  6. Sta sera è emersa cos’è la Roma oggi, questo campionato: forse nemmeno da Conference league, e se non stiamo attenti e concentrati molto peggio.
    Bisognerebbe che tutti si prendano le proprie responsabilità, testa bassa e fare mea culpa!!!

  7. Ho capito quali sono gli obiettivi a fine stagione:
    cacciano via tutte le pi**e e iniziano a comprare calciatori bravi.
    Spero solo che gli acquisti non li faccia Pinto.

  8. l’obbiettivo detto era il 4 posto
    gia’distante ormai 9 punti neanche a meta’ della competizione …………
    di questo passo arriveremo 18 – 20 punti dall’obbietti
    Pinto a fine anno ci spiegherai questo obbietivo raggiunto al 100%

  9. A Pinto, tornatene in Portogallo. Non si capisce come ti abbiano affidato il mercato della Roma.Sei un pagliaccio tirato fuori dal cilindro.

  10. Ci vuole gente che capisca di calcio. Da quando se ne è andato Sabatini non c’è stato piu’ un dirigente veramente addetto ai lavori.

  11. Dici che raggiungeremo gli obiettivi, che non hai mai dichiarato. Sei ridicolo. Stiamo riuscendo nell’impresa ardua di fare peggio degli ultimi due anni

  12. Adesso basta con un allenatore che non capisce un tubo di calcio.Le partite si vincono a centrocampo.Villar l’anno scorso era la rivelazione del campionato ora non può giocare.Mayoral ha segnato tanto ed ora è sostituito da Shomourodov,che in 90 minuti non tocca una palla.Via anche Tiago Pinto responsabile di una campagna acquisti ridicola.Disertiamo lo stadio fino a quando ci saranno questi incompetenti.Persino il Venezia ha messo in difficoltà l’Inter.

  13. La qualità della rosa è questa, modesta. Si impegnano, ma semplicemente non ce la fanno. Non do colpe a Mou, se non L aver avallato acquisti che per ora sono dei flop: Vina (che non sa difendere), L uzbeko (che non sa stoppare) in particolare. La verità è che senza giocatori di qualità non si va da nessuna parte. Siamo arrivati in semifinale di Champions con un allenatore che dopo di noi è stato sempre esonerato. Non servono Messi o Ramos, ma gente di qualità come quelli dell Atalanta. Servirebbe Sabatini tutta la vita.

Comments are closed.