Foto Tedeschi

ZORYA ROMA INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni del gm giallorosso Tiago Pinto in occasione di Zorya Luhansk-Roma, match valido per la seconda giornata del girone C di Conference League.

Tiago Pinto a Sky Sport

Gioca Lorenzo Pellegrini, con la fascia che porterà per i prossimi cinque anni. L’intesa è stata trovata perchè avete coniugato senso di appartenenza con ambizione della società?
La voglia nostra e del calciatore è sempre stata la stessa, oggi però è concentrato sulla partita, poi parliamo del rinnovo.

Ma è vero che manca solo la firma?
“Scusa ma devo insistere, non voglio parlare del rinnovo. Dobbiamo pensare solo alla partita”.

E’ il momento di parlare di una coda che c’è stata nel derby anche per qualche scelta arbitrale. Ne ha parlato Mourinho e anche Sarri, vorrei sapere qual è la posizione della società
“Innanzitutto voglio precisare che la Roma non si nasconde in niente e in nessuno sul risultato. Vinciamo, pareggiamo e anche quando perdiamo, è capire cosa dobbiamo migliorare. Però purtroppo in tre giorni abbiamo avuto criteri diversi sull’arbitraggio. Ci siamo fatti sentire ma non vogliamo guerra e confusione, ma allo stesso tempo non possiamo nascondere che siamo rimasti arrabbiati perchè in pochi giorni la Roma è stata danneggiata”.

Ci aiuta un po’ a capire il valore di questa squadra. La Roma è attrezzata per giocarsi il campionato o vede squadre più forti?
“Credo che dal primo giorno, anche Mourinho, abbiamo ripetuto di aver bisogno di tempo. Quando abbiamo vinto sei gare i fila c’è stata tanta euforia ma serve tempo, ci sono molti giocatori che devono crescere. Però rimaniamo ambiziosi, vogliamo vincere tutte le partite e questo è il nostro obiettivo. Non possiamo parlare di Scudetto, dal primo giorno sappiamo di avere un progetto a medio termine e il principale obiettivo è ridurre la distanza tra la Roma e il successo”.

Abbiamo visto le immagini di Spinazzola in campo. Come sta? Come procede il recupero?
“Lui sta bene, in questo tipo di infortunio è importante anche il fattore mentale. Ci manca molto, a tutto lo staff, siamo ansiosi di vederlo in campo al più presto, ma sempre con attenzione per non creare nuovi problemi”.

Come sta la squadra dopo la sconfitta nel derby? Ha reagito bene? Noi tifosi italiani abbiamo bisogno che voi vinciate il girone.
“Chiaro che una sconfitta fa sempre danno, ma il modo migliore per reagire è vincere la partita successiva. Siamo motivati vogliamo vincere questa partita. Il risultato non è stato positivo ma ci sono state cose positive”.

Se l’aspettava l’esordio di Darboe? E’ una bocciatura per Villar e Diawara?
“Sarebbe un problema se non me lo aspettassi, sto sempre a Trigoria e so il lavoro che Mourinho sta facendo con lui. Non ha giocato molto ma Mourinho ha fiducia in lui, e anche a me piace molto”.


1 commento

Comments are closed.