15 Novembre 2017

Tavecchio non lascia e progetta il futuro: due mosse per rilanciare il calcio italiano

NAZIONALE ITALIA TAVECCHIO – Carlo Tavecchio non lascia e, anzi, è pronto a progettare il futuro del calcio italiano. Il presidente federale darà l’annuncio nella riunione straordinaria che si terrà oggi a Roma indetta dopo la brutta eliminazione mondiale patita per mano della Svezia. Come riporta La Gazzetta dello Sport, il numero uno della FIGC ha incassato già l’appoggio di diversi club di Serie A e di parte del mondo politico. Il suo programma di riforme si muove su due binari: riduzione del numero di squadre professionistiche e limitazione del numero degli extracomunitari. Sul capitolo Nazionale, sembra scontata la cacciata di Gian Piero Ventura per puntare un allenatore di alto profilo come Carlo Ancelotti. A lui sarebbe affiancato anche un uomo simbolo per rilanciare l’immagine della federazione. Per questo ruolo si pensa ad un grande ex calciatore come Paolo Maldini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

6 commenti

  1. massimo ha detto:

    Caro Tavecchio sei il primo che deve dare le dimissioni senza pensarci, dopo di te Ventura, spero che i club non ti rinnovino la fiducia e ti caccino, sei la rovina del calcio Italiano. FUORI

  2. Paolo ha detto:

    Senza vergogna alcuna

  3. Maurizio ha detto:

    e stavolta CT della Nazionale chi ci mette??? ULIVIERI???

  4. Max ha detto:

    Tavecchio Lotito….stessa pasta stessa faccia come er …..

  5. guidone ha detto:

    Questo genere di persone NON dovrebbero avere alcun incarico nelle cose pubbliche italiane, e non si tratta di un pensiero politico ma semplicemente di una banale analisi fisiognomica (Lombroso docet). Scherzi a parte, le dimissioni sarebbero dignitose, la conferma da peracottari…

  6. Roma e non totti ha detto:

    cadono sempre in piedi e….gnam gnam.