• Svilar in rampa di lancio, ma c’è la Premier League sullo sfondo

    Formazione 1
    27/03/2024 - 9:21

    Foto Romanews.eu
    Svilar in rampa di lancio, ma c’è la Premier League sullo sfondo

    ROMA SVILAR PREMIER LEAGUE – Tra i volti della rinascita della Roma ce ne sono alcuni da copertina, altri che preferiscono agire sottotraccia, portando comunque un apporto preziosissimo. Tra questi ultimi, impossibile non citare il nome di Mile Svilar, che tra parate e continuità di rendimento ha assunto le dimensioni di leader silenzioso del nuovo corso di De Rossi.

    Mile Svilar, permanenza o sogno Premier League?

    Svilar ha vissuto due anni e mezzo non facili, con scarso minutaggio per dimostrare le sue qualità. Eppure, nella nuova Roma di De Rossi sembra essere rinato dalle sue stesse ceneri: è lui ormai il difensore dei pali giallorossi. Non a caso, come riporta Il Messaggero, il serbo ha attirato l’interesse della Premier League, che non molla la presa: il classe 1999 è infatti davanti ad un bivio, tra permanenza nella capitale e avventura in Inghilterra, con West Ham e Wolverhampton alla finestra. Dando uno sguardo ai suoi numeri si vede chiaramente il suo percorso di crescita: porta inviolata 6 volte nelle 17 presenze stagionali, 3 nella parentesi di De Rossi; in Europa League è terzo per volume di parate effettuate (32) e si è preso la scena nella serie dei rigori contro il Feyenoord.

    Vedi tutti i commenti (14)

    Scrivi un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


    *

      Tutti i commenti

    1. Che fosse un buon portiere si era capito anche nelle poche partite disputate con Mourinho. Io ho la personale convinzione che prima non giocasse perché Rui Patricio ha lo stesso manager del tecnico e quindi non per decisione diretta dell’allenatore.

    2. Se in Premier League per Svilar ti danno trenta milioni lo venderei.
      Con venti prenderei De Gregorio e con 10 Falcone e la porta sarebbe blindata

    3. Credo debba sicuramente restare: non dobbiamo acquistarlo, soldi per altri ruoli, come terzino dx o punta prolifica. Sul portiere non si può risparmiare: è un ruolo delicato e fondamentale per i buoni risultati.

      1. Cominciamo a tenerli i migliori. Se vogliamo ambire a traguardi importanti. Si rifanno le fasce e già saremo un pezzo avanti.

    4. Una volta che forse, abbiamo trovato finalmente un portiere giovane e promettente, andiamo a vendere proprio lui per poi doverne comprare due, oltretutto non sapendo nemmeno se sono da squadra importante come la Roma??? Spero ardentemente di no.

    5. Certo continuiamo con i soliti errori. Lo stesso fatto con Allison… “se mi danno x glielo porto” come se i soldi entrassero in tasca a noi. Il portiere è FONDAMENTALE, guardate quanti punti ci ha fatto perdere Rui Pasticcio quest’anno. Con Svilar dall’inizio avremmo una decina di punti in più.

    Seguici in diretta su Twitch!

  • Leggi anche...