CONFERENZA DEI SERVIZI – Secondo atto della Conferenza dei Servizi: l’evento che dovrebbe portare all’inizio dei lavori nei cantieri per la costruzione del nuovo stadio della Roma. Dopo la prima giornata di apertura del 3 novembre, i temi all’ordine del giorno discussi quest’oggi alla Regione Lazio riguardano la mobilità e le infrastrutture presenti nel dossier dell’impianto di Tor di Valle.

DALLA REGIONE LAZIO
L’inviato

Riccardo Casoli

LA CRONACA DELL’EVENTO

14.30 – Non sarebbero giunti in Conferenza dei Servizi atti amministrativi formali per ritirare la delibera di pubblica utilità del progetto “Stadio della Roma“.

Ore 13.55 – Contasta di Parsitalia: “Sullo stadio abbiamo la certezza dei tempi“.

10112016 contasta 00

Ore 13.50 – Esce Giovanni Marroccoli, direttore per l’Italia di Lend Lease, multinazionale operante nel settore delle grandi opere infrastrutturali e dichiara: “È andata meglio del previsto“.

10112016 marroccoli 00

Ore 13.35 – Parla uno degli esponenti politici presenti alla Conferenza dei Servizi: “Clima tranquillo. Siamo in una fase istruttoria“.

Ore 13.05 – I cittadini dell’associazione ‘Salviamo Tor di Valle’ del Torrino: “Per noi lo stadio si può fare, l’importante è che non si costruiscano i grattacieli“.

10112016 cittadini tor di valle.00

Ore 12.30 – Termina la conferenza dei servizi.

Ore 12.00 – Il termine della conferenza è previsto per 12.30.

Ore 10.00 – Comincia il secondo atto della Conferenza dei Servizi: i temi all’ordine del giorno sono la mobilità e le infrastrutture.

10112016 - Conferenza dei Servizi - regione lazio 00 (1)

ROMANEWS.EU SEGUE L’EVENTO IN TEMPO REALE

3 Commenti

  1. Non capisco la reclusione ai grattacieli manco fossero così brutti come tanti palazzi in giro per Roma costruiti negli anni. ANZI sembrano dare un concetto nuovo di modernità. Non è mica il palazzo Pennacchio che hanno fatto costruire in zona eur e che è veramente ma veramente brutto. ma i nostri politici so così vecchi e brutti che è normale non apprezzino. Poi però quando vediamo in girone il mondo progetti di questo tipo corriamo a visitarlli.

Comments are closed.