romanews-roma-stadio-olimpico-panoramica.jpg

STADIO ROMA ENI – Arriva una smentita da parte di Eni riguardo un accordo di riservatezza firmato con la Roma per l’area del Gazometro che è di proprietà dell’azienda petrolifera italiana. Il tutto dopo l’indiscrezione lanciata dal quotidiano La Repubblica questa mattina. Una zona, quella di Ostiense, che sembra comunque una delle preferite dalla famiglia Friedkin dopo l’annullamento del pubblico interesse sul progetto di Tor di Valle. La società ha pubblicato una nota sul proprio profilo Twitter per provare a far chiarezza in questa vicenda: “Ci teniamo a precisare che ci siamo resi disponibili a fornire i dati relativi all’area di interesse ma non esiste nessuna trattativa, né tantomeno un accordo firmato per la realizzazione dello stadio nell’area.”

Leggi anche:
Stadio roma, prende quota il Gazometro

2 Commenti

  1. Ma è chiaro che uno stadio lì conoscendo le criticità di quella zona è abbastanza improbabile, ma come nascono queste notizie così senza ne capo né coda

Comments are closed.