Stadio della Roma, ecco i motivi dietro il no a Tor di Valle

Redazione RN
27/02/2021 - 12:31

Foto Tedeschi
Stadio della Roma, ecco i motivi dietro il no a Tor di Valle

STADIO ROMA TOR DI VALLE – Il nuovo stadio della Roma non si farà a Tor di Valle. I Friedkin hanno deciso di abbandonare il progetto di Pallotta e di intraprendere una nuova strada.

Stadio, ecco i motivi dietro il no della Roma a Tor di Valle

No a Tor di Valle, i Friedkin hanno deciso. Secondo quanto riportato da Il Tempo, alla base di questo dietrofront ci sarebbero diversi motivi. Per iniziare, le cubature degli uffici sono state giudicate eccessive, così come le opere pubbliche da realizzare. Due elementi da non sottovalutare, che mettono in dubbio la redditività dell’investimento. C’è poi anche la questione relativa ai terreni, tolti a Parnasi, che avrebbe portato ad ulteriori rallentamenti nell’iter. Inoltre, il piano che il Comune ha elaborato per migliorare la mobilità sembra aver causato solo un grande caos. Le opere da realizzare sono infatti troppo costose e non in grado di regolare in modo adeguato il traffico nell’area dello stadio. Tutto da rifare quindi, con una nuova location e un nuovo progetto, che non richiederà opere aggiuntive. La scelta di non proseguire con Tor di Valle è stata della Roma, che quindi non riceverà alcun risarcimento dal Campidoglio, che però ora dovrà sborsare 9 milioni insieme alla Regione per potenziare la Roma-Lido.

Vedi tutti i commenti (11)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

    Tutti i commenti

  1. E c’era chi ci raccontava che il “business park” era redditizio!!! SOLO LO STADIO E DA 90.000 posti e di proprietà AS Roma! Questo vuole e pretende Roma tutta!!

  2. Vi do una dritta..a marzo parnasi venderà i terreni ..e lo stadio si farà a tordivalle dato che l as Roma ha sborsato più di 100 milioni per il progetto… e poi la ciliegina sarà che pallotta è nel business dello stadio ancora…e perciò il flaminio lo lasciamo a lotirchio che non ha un eurohahahahaha

  3. Nooo, un moderno stadio da 50/55mila posti a ridosso del campo da gioco, iper aggiornato tecnologicamente, però integrato in un complesso polifunzionale, attrezzato, verde e comodo da raggiungere. Solo di proprietà della Roma naturalmente

  4. In Italia dificile fare impianti sportivi o altri tipi di investimenti ,burocrati a parte nessuno deve dimenticare il magna magna , Parnasi insegna non fai nulla senza le bustine.
    Potete anche non pubblicare ma questa e` la vergognosa verita.

  5. Vedo da più parti cosiddetti tifosi della Roma festeggiare l’addio allo stadio. Non discuto con i dementi che neppure capiscono di quello che si parla e vanno avanti per slogan, ma è bene comprendere che, se non arriva lo sceicco con il cavallo bianco, lo stadio di proprietà è l’unico modo per aumentare gli incassi per una società perennemente in perdita e poter fare una squadra forte. Tutti coloro che sono contro lo stadio non sono tifosi della Roma ma della Lazzie, su questo non ci sono dubbi…

  6. L’unico motivo vero per cui non si è fatto lo stadio a Tor di Valle è che il grande palazzinaro ha investito sui terreni dello SDO a Tor Vergata, dove si sarebbe dovuta sviluppare la città prima che lo SDO fallisse, e ora non vuole assolutamente che la città si sviluppi da un’altra parte, tantomeno a sud ovest verso Fiumicino, dove però avrebbe anche più senso, perché questa zona ha già delle infrastrutture di collegamento stradale e ferroviario, ed è molto più vicina sia al centro storico sia all’aeroporto.

  7. LA ZONA DI TOR DI VALLE E’ ANCORA TRA LE PIU’ PROBABILI e’ il progetto che e’ stato ritenuto obsoleto dai fredkin in quanto fatto piu’ di 8 anni fa’ poi i giornalai tirano sempre per chi li foraggia ….si stanno scrivendo un mare di caxxate ,la prox settimana e’ in programma un incontro tra il presidente e la sindaca.ancora non e’ tutto perduto ….

    1. Robè abitiamo vicino, io sto alla Parocchietta, ma tanti che scrivono non hanno capito che per noi abitanti in questo quadrante, lo stadio e infrastrutture viarie annesse erano una manna. Speriamo che lo facciano senza business park, ma che lo facciano sempre in zona

  8. “che però ora dovrà sborsare 9 milioni insieme alla Regione per potenziare la Roma-Lido”

    La Roma-Lido potenziata la vedremo col binocolo

Seguici in diretta su Twitch!

Leggi anche...