23 Gennaio 2023

Zaniolo, il Milan prepara offerta da 25 milioni e il Tottenham una contropartita. Mercato, Ziyech primo obbiettivo

Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Foto Tedeschi

Spezia-Roma 0-2, decidono El Shaawary ed Abraham

La Roma batte lo Spezia in trasferta e si prende il quarto posto in solitaria, in attesa di Lazio-Milan. Un gol per tempo, prima El Shaarawy poi Abraham, entrambi serviti da Dybala. La prima frazione è in sostanziale equilibrio e non regala grandi emozioni fino al momento del vantaggio giallorosso: Rui Patricio alza palla cercando davanti Abraham che spizza e ripulisce di testa una rifinitura nella quale El Shaarawy e Dybala completano l’opera, confezionando la transizione che rompe gli equilibri della gara. Nella ripresa Mourinho riparte con gli stessi undici d’inizio gara, mentre Gotti attinge dalla panchina per provare ad invertire la rotta. Passano pochi minuti e si accende nuovamente La Joya, che regala un pallone al bacio ad Abraham, che salta il proprio marcatore con un tunnel, si presenta a tu per tu con Dragowsky e firma il raddoppio. I giallorossi addolciscono così il nervosismo per il caso Zaniolo e si affacciano nel migliore dei modi al big match del Maradona con il Napoli.

Zaniolo, Milan e Tottenham in pole position

Nicolò Zaniolo non è stato convocato con lo Spezia e, come dichiarato ieri da Tiago Pinto, è sul mercato. Molte le squadre interessate al classe ’99, ma a Trigoria non sono ancora arrivate offerte soddisfacenti. Come riporta La Gazzetta dello Sport, al momento le piste più concrete sono quelle di Milan e Tottenham. L’agente del trequartista, Claudio Vigorelli, ha avuto un colloquio telefonico con Fabio Paratici, responsabile del mercato del club londinese, che sarebbe la meta preferita di Zaniolo. Già domani Vigorelli potrebbe partire per incontrare gli Spurs, che sono disposti al prestito oneroso e ad inserire l’obbligo di riscatto a 30 milioni, ma solamente a determinate condizioni come l’accesso alla prossima Champions League, inserendo nella trattativa il cartellino del 21enne Bryan Gil, attaccante cresciuto nel Siviglia che è statoacquistato nel 2021 per 21,6 milioni di sterline. Secondo Alfredo Pedullà, anche il piano dei rossoneri sarebbe quello di presentare alla Roma un’offerta sulla base di un prestito oneroso con obbligo di riscatto intorno ai 25 milioni, che scatterebbe in caso di qualificazione in Champions. Un’operazione simile a quella fatta con il Chelsea per Tomori. Massara e Maldini sanno che i giallorossi vogliono vendere il classe ’99 in questa sessione. Uno spiraglio si può aprire tra qualche giorno.

Mercato: Ziyech per il dopo-Zaniolo. In difesa rispunta Nacho

In attesa di definire il futuro di Zaniolo, la Roma, scrive La Repubblica, ha già individuato il sostituto. Si tratta di Hakim Ziyech del Chelsea. Un profilo che inciderebbe fin da subito negli equilibri della squadra aumentando il tasso tecnico della rosa. L’esterno aveva era già in orbita Roma nel 2018, quando Monchi aveva pensato a lui per sostituire Nainggolan prima di ripiegare su Pastore. L’esonero di Tuchel ha cambiato le gerarchie nella rosa dei Blues, con il marocchino che è diventato sacrificabile. I contatti con gli agenti del giocatore sono stati avviati da giorni ma le condizioni non sono semplici, a causa del contratto da 6 milioni netti fino al 2025. La Roma, comunque, potrebbe usufruire del Decreto Crescita avvicinandosi a tale cifra. La proposta è di un triennale da 4,5 milioni di euro più bonus a salire nel tempo. Per la difesa, invece, torna di moda il nome di Nacho Fernandez, accostato più volte ai colori giallorossi anche durante le annate passate. Il centrale spagnolo va in scadenza a giugno con il Real Madrid e secondo tuttomercatoweb.com ci sarebbero già stati i primi contatti. Capitolo uscite: prosegue la ‘telenovela’ Shomurodov. Secondo Tuttosport, l’attaccante uzbeko preferirebbe il Torino alla Cremonese, almeno per il momento. I lombardi stanno spingendo per averlo in prestito oneroso per i prossimi sei mesi, mentre la Roma, dal canto suo, prende tempo e cerca ancora di inserire l’obbligo di riscatto condizionato. Sullo sfondo c’è il Lille, che sta provando timidamente ad inserirsi. Tiago Pinto si accontenterebbe anche di una decina di milioni ma con la certezza dell’obbligo. Cessione Karsdorp: come riporta il Corriere dello Sport, oggi il fratello del calciatore e il suo procuratore sono stati ricevuti a Trigoria da Tiago Pinto. Sono tante le offerte per l’olandese che piace in Italia, Olanda, Turchia e Francia. I nodi che bloccano la cessione riguardano la formula che i giallorossi vogliono per la cessione: solo prestito con obbligo di riscatto o cessione a titolo definitivo. L’ingaggio da oltre 2 milioni non facilita la trattativa.

Senti chi parla…

Sulle frequenze dell’etere capitolino tiene banco, come prevedibile, il caso Zaniolo. “Non mi risulta che ci siano stati screzi tra Mourinho e Zaniolo. Se guardiamo anche le dichiarazioni dell’allenatore sono state sempre concilianti. Le cose si sono incancrenite tra Zaniolo e Pinto. Io penso che Mou abbia lanciato un segnale per stanare eventuali compratori, ma anche a chi deve venderlo, perchè in caso gli servirà un giocatore”, l’analisi di Roberto Maida a Radio Radio Mattino. “Zaniolo non si è ribellato alla convocazione prima della gara contro lo Spezia” – aggiunge Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Lo Sport – “Ma come si può passare dall’essere l’idolo dei tifosi al traditore nel giro di pochi giorni? Sulle tracce di Zaniolo c’è anche il Siviglia. Monchi vorrebbe riavere l’attaccante che ha preso ai tempi della Roma”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

6 commenti

  1. mark_69 ha detto:

    Innanzitutto il Tottenham non naviga in buone acque e la proprietà ha fatto chiaramente capire a Conte e Paratici che il prossimo anno non saranno più dei loro… Quindi il Tottenham lo escluderei… IL MILAN… CAPISCO che i pennaiuoli amano scrivere per compiacere la proprietà rossonera ma a meno che non vendano Leao non hanno soldi per l operazione. E finisci: Pinto un pagliaccio arrogante e incompetente purtroppo per noi. Vigorelli a mio avviso ha fatto fare il passo più lungo della gamba a Zaniolo…. Zaniolo… La mela solitamente non cade lontano dall’ albero… E questo è un dato di fatto. Forse un po’ più di umiltà e meno protagonismo da parte di padre e madre sarebbero stati la sua fortuna. Per me tu non meriti la maglia… Non sei e non sarai mai un campione ma solo un moccioso te lo scrive uno che ti ha applaudito e urlato il tuo nome insieme a mio figlio allo stadio… Figlio 11 enne ma a lui insegno altro…. Valori della vita… A te qualcuno sembra non averteli insegnati

    • MARCO ha detto:

      CONCORDO IN TUTTO!…
      amici miei… le carote sono finite… sono rimasti i bastoni… o correte per 100 minuti a partita per 50 partite a stagione (te poi chiama’ pure pippo!) o vi si straccia il contratto… non ci si crede… si pretendono 4/5 milioni per passeggiare e bivaccare…
      vai vai… in bocca al lupo!…

  2. Romolo ha detto:

    Che diceva oggi il laziale conduttore di radio radio..l’Inter torna terza da sola😂😂😂😂

  3. pier ha detto:

    La Roma è terza non quarta perché ha vinto lo sconto diretto con l’Inter

  4. Ax ha detto:

    Zaniolo, Milan e Tottenham in pole position
    Quale parte delle dichiarazioni di Mourinho di ieri sera non vie risultata chiara?

  5. mark_69 ha detto:

    Nordio… intercettazioni e Juventus….
    OCCHIO