Spalletti: ´Lavoro nella Roma** con grande entusiasmo, i tifosi** sono la nostra forza´

14/06/2009 - 0:00

Luciano Spalletti, allenatore della Roma, a Sky, a margine del “Derby dei due scudetti” presso il Tre Fontane.
E’ partito Kakà, potrebbero andarsene anche Ibrahimovic e Maicon: non la preoccupa questo impoverimento del nostro campionato? “Io sono d’accordo con quelli che sostengono che sono le idee e la creatività, anche il saper organizzare le cose, che fanno la differenza. Per lo meno, da un punto di vista professionale, se si va attraverso questa strada, si riesce a determinare una traccia più evidente. E’ chiaro, che ci vogliono anche i calciatori forti”.Sul mercato della Roma: cosa si aspetta?“Lavoro nella Roma con grande entusiasmo, come ci lavorano tutti. Quello che mi sembra fondamentale, è l’affetto del nostro pubblico, che continui a starci vicino, che ci trasmetta la sua carica emotiva. Ho sempre detto che la nostra prima qualità deve essere l’identificazione con il nostro pubblico. Il nostro pubblico deve capire che possono esserci anche momenti più difficili, come quest’anno, che possono, però, essere superati, attraverso la serietà e la professionalità, anche con i comportamenti giusti. Sono convinto che ci toglieremo ancora diverse soddisfazioni, perché la Roma è una società importante ed ha una buona squadra”.Se dovesse rimanere così, senza grandi arrivi e senza grandi partenze, lei sarebbe soddisfatto di questa Roma?“E’ una Roma che ha fatto grandissimi risultati in questi tre anni, anzi, quattro, perché ci voglio mettere anche l’ultimo, anche se poi, ci sono state delle gare nelle quali abbiamo lasciato a desiderare. Però, ci sono successe molte cose, ma sono convinto che questi ragazzi hanno ancora tanta voglia di dare ai loro tifosi”.Su cambi di società, di proprietà, sa qualcosa più di noi?“Si, che la proprietà rimane questa”.
 

Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*