romanews-roma.napoli-luciano-spalletti
Foto Tedeschi

NAPOLI GENOA SPALLETTI INSIGNE – Al termine del match contro il Genoa, vinto dal Napoli 3-0, il tecnico azzurro Luciano Spalletti in conferenza stampa ha parlato dell’ultima partita che Lorenzo Insigne ha giocato con i partenopei e ha fatto un paragone con altri calciatori come l’ex capitano romanista. Di seguito le sue parole:

“Ho cominciato a rimpiangere Insigne da quando ho avuto la certezza che andasse via. Noi allenatori questi calciatori qui li critichiamo, magari sbuffiamo, ma quando non li hai a disposizione li rimpiangi perchè ti mancano. Lorenzo fa parte di quei prestigiatori del campo, quegli illusionisti che riescono ad uscire da certe situazioni con la fantasia che apre lo sbocco per un risultato. I bambini sognano di diventare calciatori perchè ci sono quelli come Insigne, come Del Piero, come Baggio, come Totti.”

Leggi anche: Atalanta, Marino: “Roma-Venezia 1-1? È la testimonianza che può succedere di tutto”

13 Commenti

  1. insigne prima lo ha sfondato, poi l’ha leccato per non mettersi contro il tifo.
    personaggio veramente mediocre e sgradevole.

  2. Sei proprio un piccolo uomo, ha ragione Ilary… Te prego capitano o mio capitano di non rispondere a questo mediocre…

  3. Sei proprio un piccolo uomo…lascia stare il capitano , Baggio e Del piero che se insigne lo paragoni a questi campioni…non capisci un c……,

  4. Non posso giudicare i giocatori fino agli anni ottanta ma da lì i più grandi numeri 10 italiani sono stati Totti, Baggio e Del Piero. Sinceramente Insigne è solo un buon giocatore, sotto anche a Zola.

  5. Ha detto “i bambini sognano di diventare calciatori perchè ci sono quelli come Insigne, come Del Piero, come Baggio, come Totti”. Secondo me ha detto una bella cosa. Voi ci vedete qualcosa di male? Io no !

  6. È davvero un peccato che una squadra con un tale campione in rosa non sia stata in grado di vincere nulla.
    Chissà come sarebbe andata con un allenatore altrettanto grande.

Comments are closed.