Spalletti al capolinea, l’ombra di Conte o Mourinho è dietro l’angolo

Redazione RN
26/02/2019 - 8:44

Spalletti al capolinea, l’ombra di Conte o Mourinho è dietro l’angolo

SPALLETTI MOURINHO CONTE – La stagione di Spalletti, tra Var e Icardi, sta precipitando vertiginosamente. Ad alimentare il già caldo ambiente nerazzurro, in queste ultime ore ci sta pensando anche il toto allenatore per il prossimo anno.

L’OMBRA SUL TECNICO – L’edizione odierna del quotidiano ‘La Stampa’ ha rilanciato le ultime indiscrezioni sulla panchina nerazzurra. Voci di corridoio parlerebbero infatti di un sorpasso di José Mourinho nei confronti di Antonio Conte per l’Inter del dopo-Spalletti. Un ritorno, quello dello Special One, che sarebbe caldeggiato dal presidente Steven Zhang con la spinta dell’ex patron Massimo Moratti.

Vedi tutti i commenti (18)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

    Tutti i commenti

  1. Riprendiamolo subito e diamogli carta bianca è uno dei pochissimi che qui ha funzionato.
    La sua Roma rispetto a questa aveva venticinque punti in più.
    Personalmente è il primo che contatterei per il dopo Di Francesco.

    1. Si anche i cinesi gli hanno dato carta bianca e ha combinato lo stesso disastri. Tra l’altro non riuscendo a gestire nemmeno due giocatori Icardi e Perisic. Se è per i punti in più, la squadra dello scudetto ne aveva trenta in più.

  2. Lo rivogliamo alla Roma con Mirabelli o Ausilio come ds, così poi vinciamo!!!!

      1. Ma che significa che se torna Spalletti, tornano pure quei giocatori e quella storia della Roma?

  3. Ciao Luca,
    Anche a me Spalletti non dispiace, pero parliamoci chiaro, aveva 25 punti in piu anche perche in porta aveva Szczeszny e Alisson, in difesa invece di Marcano come terzo centrale aveva Rudiger, terzino sx aveva Emerson in stato di grazia, a centrocampo aveva Paredes, Nainggolan in piena forma, e per meta’ anno ha avuto Pjanic. In attacco Salah… Con la meta’ di sti giocatori DiFra e’ comunque riuscito ad arrivare in semifinale di Champions.

  4. Eh si perche’ ci ha portato lui a giocare la semifinale di champions!! Poi per come se ne e’ andato e’ sicuramente l’uomo giusto! Ma come ve piace essere presi per culo…..

  5. Invece lui si è dimesso dopo il 7 a 1 col Manchester? Lui spacca lo spogliatoio… Ricordate che il primo periodo terminò con le sue dimissioni alla seconda di campionato, dopo che per tutta l’estate si era parlato di un incontro con tra lui e gli emissari del Chelsea, prima da lui negato e poi davanti alle foto confermato… Andando via sparò a zero contro i romani che giocavano allora nella Roma : Totti, De Rossi, Aquilani, Curci e Bovo….
    Tutti a dire bravo che si è dimesso e poi dopo un mese spuntò il contratto con lo Zenith, da lui da prima negato!!! La seconda volta è arrivato come se fosse colui che aveva appena vinto la Coppa del Mondo… Risollevo la Roma portandola al terzo posto ma poi perdendo miseramente i preliminari di Champion…!!! Campionato tra alti e bassi e poi in una settimana tutto buttato nel cesso sbagliando tre formazioni in tre partite fondamentali, l’Europa Legue di andata con a Lione (3-1 per loro), la partita in casa col Napoli (0 a 1) e il derby di andata di coppa Italia (2 a 0 per la lazie) costringendo ad una partita difficile al ritorno (solo 1 a o per noi) ad una rincorsa per la Champion di tutto il fine campionato e ad una rimonta impossibile in Coppa Italia (3 a 2) altalenando e coprendo la settimana orribilis con il discorso su TOTTI. Coprendo un accordo con l’Inter già fatto a Febbraio. Quindi pensateci bene prima di dire che ha le palle…. Alla fine non ha vinto uncazzo ne con la roma ne con l’Inter… Ma guardate che casino con Icardi e che flessione ha l’Inter che da sicura terza ora rischia di arrivare addirittura quinta… Non pensate solo alle vittorie pensate anche alle figure di merda…!!! e Lui le affronta dicendo che è colpa della stampa Romana a Roma e di quella milanese a Milano … è sempre colpa di altri: di Totti, di Icardi… Ma lui non sbaglia mai!!!

  6. Fede hai ragione, però lui ha anche avuto la personalità di non farseli vendere certi calciatori, se tu hai un allenatore che ti vendono Salah obbedisco, ti vendono Nainggolan obbedisco, ti vendono Alisson obbedisco, ti vendono Strootman obbedisco, ti prendono Marcano obbedisco, ti prendono Moreno obbedisco, ti prendono Olsen obbedisco, ma torna a Sassuolo che è meglio.
    Ma magari tornasse Spalletti, per lo meno non è uno yes men e stai sicuro che si farebbe rispettare e direbbe la sua su tutto.
    Ci vogliono allenatori innanzitutto di personalità per poter allenare la Roma, altrimenti è tutto completamente inutile.

    1. Infatti se avesse personalità, avrebbe già messo fuori rosa Perisic, ma siccome è l’unico che risolve le partite fa finta di niente e gioca sempre! Se avesse avuto personalità, costringeva Nainggolan a cambiare vita specie quella notturna, tant’è che anche a Milano Radja fa quello che vuole.

  7. Ciao Luca, non credo che Spalletti si farà tentare una terza volta e comunque non lo richiamerei.
    Nel progetto americano comunque sin da subito si è puntato su allenatori che sapessero giocare con i giovani,
    non credo che vedremo mai in panca Mourinho o Conte..purtroppo.