19 Novembre 2022

Smalling in scadenza a giugno: la Roma vuole blindarlo

Il contratto di Smalling scade nel prossimo giugno ma la Roma è pronta per il rinnovo di contratto del pilastro difensivo

Foto Tedeschi

Uno dei giocatori che più fa la differenza nella Roma è Chris Smalling. L’inglese è il fulcro difensivo della squadra di Josè Mourinho ed è uno dei titolari inamovibili. Il contratto dell’ex capitano del Manchester United scade nel giugno 2023.

L’opzione è in favore del giocatore

Uno dei punti di riferimento in campo e nello spogliatoio della Roma è Chris Smalling. Secondo La Repubblica, esiste una squadra con l’ex capitano del Manchester United e una senza. Il numero 6 è un titolare inamovibile per Josè Mourinho ma il suo contratto è in scadenza nel prossimo giugno. Esiste un’opzione per il rinnovo di un’altra stagione ma è a favore del calciatore e non della società come ha detto l’agente del calciatore Featherstone. Qualche club inglese monitora la situazione ma la Roma è pronta ad agire con tempestività. Appena verrà superata la soglia del 50% delle presenze, valida per l’opzione di rinnovo, da Trigoria si studierà la miglior offerta possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

1 commento

  1. Xj ha detto:

    A che pro rinnovargli il contratto, cone capocannoniere?
    Fossi in smalling chiederei almeno il doppio, potrebbe giocare in Champions dove vuole, invece deve lottare per la salvezza. Si, ma a 10 mln l’anno (minimo)