28 Febbraio 2020

Siviglia-Roma, il web giallorosso diviso: “E’ la rivincita contro Monchi, segna Pastore”, “Dobbiamo pensare solo all’avversario” (FOTO)

Foto Getty

Romanews-Monchi-Roma

ROMA SIVIGLIA COMMENTI TIFOSI – L’urna di Nyon ha parlato: agli ottavi di finale di Europa League, la Roma affronterà il Siviglia. Una partita che ha dei significati che vanno oltre ai contenuti prettamente tecnici: la squadra giallorossa, infatti, incontrerà nuovamente Monchi, il direttore sportivo tornato in Spagna dopo l’esperienza negativa nella capitale. La notizia dell’accoppiamento con il Siviglia è stata accolta con un misto tra ottimismo, voglia di vendetta e negatività da parte dei tifosi giallorossi.

C’è Monchi e i tifosi: “Vogliamo vendetta, sogniamo il gol di Pastore”

Il destino, specialmente nel calcio, a volte sa essere crudele. Monchi è andato via da Roma da contestato, come l’uomo che aveva distrutto la squadra arrivata in semifinale di Champions League. “Se esiste un Dio del calcio vinciamo col gol di Pastore al 92′”, commenta in coro la gran parte del web romanista. “Non può essere una partita come le altre” avverte Domenico, mentre Luigi è euforico: “Grazie… Ogni tanto i desideri si avverano.. Ora è il momento per ringraziarlo del suo gran lavoro a Roma…”. Commenti che non lasciano spazio a interpretazioni sul ricordo lasciato dal dirigente nella capitale.

Al di là di Monchi

Tra la consapevolezza di affrontare una squadra forte e alcuni precedenti sfortunati, il sorteggio non è stato visto di buon occhio da tanti tifosi. “Quando mai la Roma ha vinto una “vendetta”? Dal 1927 ad oggi, mi ricordo solo contro lo Shakthar”, afferma Massimo. E’ più attento alla forza dell’avversario, invece, un altro utente: “Io non sono contento per niente… Sono forti”, “E come al solito abbiamo pescato bene…” afferma ironicamente Patrizia. Peppe prova a vedere il sorteggio con il bicchiere mezzo pieno: “E’ un avversario ostico, ma non imbattibile”, mentre Roberto fissa l’obiettivo: “Non è Roma contro Monchi. È Roma-Siviglia e dobbiamo far di tutto per passare il turno”. Le chiacchiere tra poco finiranno: il 12 marzo sarà già il momento di tornare in campo che darà la sua sentenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

1 commento

  1. Geppo 66 ha detto:

    Benissimo il Siviglia, anche se avrei preferito incontrarlo in finale.
    Non vedevo l’ora di rincontrare il liquidatore di Siviglia, per potergli dare la lezione che si merita a fine partita lo voglio vedere uscire dallo stadio a testa bassa e in silenzio……cosi inizio a togliermi qualche sassolino dalla scarpa!!!