ROMA ZANIOLO ABRAHAM – La Roma ritrova la vittoria in un big match battendo l’Atalanta per 4-1. Un match che ha visto le prove maiuscole di Zaniolo e Abraham che hanno trascinato i giallorossi in un successo che può cambiare una stagione.

Leggi anche:
Atalanta-Roma: le pagelle dei quotidiani

Una coppia che è diventata letale per la difesa bergamasca

Due lampi hanno entusiasmato i tifosi giallorossi alla Gewiss Arena. Come ricorda il Messaggero, l’uno-due di Abraham e Zaniolo ha messo alle corde l’Atalanta. L’inglese ha segnato finalmente contro una big mentre il numero 22 si è messo alle spalle un’astinenza da gol in Serie A di 515 giorni. Se non ci fosse stato il passaggio al 3-5-2 per gli infortuni, probabilmente questa coppia non sarebbe mai stata. Bravo però Josè Mourinho ad intuire che questo binomio poteva diventare letale creando un’opportunità dall’emergenza. Tammy Abraham in versione calamita, ha catturato tutti i palloni e si è sdoppiato nel doppio ruolo di rifinitore-finalizzatore. Zaniolo ha continuato a prendere calci e non si è mai lamentato, i tifosi avversari lo hanno bersagliato per 90 minuti indentificandolo come uomo giuda giallorosso. Ieri è stato misurato nell’esultanza perchè la rete è stata dedicata all’amico Alessandro che ha perso la mamma nelle ultime ore. Ora tocca a loro far sognare i tifosi anche contro la Sampdoria davanti ad un pubblico che risponderà presente. Intanto hanno riacceso una speranza Champions.

2 Commenti

  1. Un grazie a Zaniolo, per il gol , per la prestazione , per l’impegno nonostante le condizioni fisiche
    non ancora al top , nel complesso una gara da incorniciare. Qualche sbavatura però c’è :
    ammonizione molto evitabile, parla troppo in campo e passa molto poco la palla . Mou farà anche sto
    miracolo ?? se no diventa un papabile CASSANO , tanto talento ma sprecato .

    • Zaniolo ci toglierà la malinconia che abbiamo per Totti, che numeri enormi c’ha sto ragazzo.
      Lo ripeto ci toglierà la malinconia a tutti, assist di tacco, un tocco e manda in porta, grande classe, potenza.
      Se mantiene la promessa che vuole essere la bandiera della AsRoma, e la societa’ vuole vincere con lui e’ lui il predestinato.

Comments are closed.