2 Agosto 2022

Sì alle cessioni, ma le condizioni le detta Tiago Pinto

Il direttore portoghese non ha intenzione di fare sconti a nessuno

Tiago-Pinto-Roma-Fiumicino

Nella lista del GM della Roma Tiago Pinto ci sono diversi calciatori con le valigie in mano pronti a partire. Se per alcuni la possibilità di trovare una nuova sistemazione è sempre più concreta, lo dimostrano i casi di Shomurodov e Carles Perez, per altri, invece, la situazione è molto più complicata, come ad esempio quella di Diawara. Tutte quante, però, hanno un unico obiettivo: far sì che la società capitolina riesca a incassare il più possibile.

La situazione delle cessioni in casa Roma

Per questo motivo, il tema delle cessioni in casa Roma è particolarmente importante. Come riporta la Repubblica, infatti, il mercato in uscita dei giallorossi è ancora da delineare. La linea di Tiago Pinto è chiara: il trasferimento dovrà essere a titolo definitivo oppure in prestito con condizioni di obbligatorietà facilmente realizzabili.

La società continua a lavorare su diverse situazioni. Bologna, Torino e Wolves spingono per avere Shomurodov, che partirà solo in prestito con obbligo di riscatto. Per Kluivert, invece, si punta a guadagnare il più possibile dalla sua cessione. L’olandese è richiesto fortemente da Fulham e Nizza.

Un altro attaccante, Carles Perez, è seguito con particolare attenzione dal Celta Vigo. Il club spagnolo vorrebbe un prestito secco con un contributo dell’ingaggio. Discorso simile per Villar e Calafiori, finiti ormai a margine del progetto di Mourinho e in cerca di una nuova squadra.

Capitolo a parte per Diawara. Il centrocampista ex Napoli e Bologna continua a rifiutare ogni destinazione e rischia di andare muro contro muro con la società. Infine, per El Sharaawy e Veretout, anche loro in uscita, si farà un discorso di opportunità. Se dovessero arrivare offerte si valuteranno, ma senza l’assillo della cessione a tutti i costi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 commenti

  1. ves ha detto:

    nessuno sconto nessuno … benissimo … quindi chi parte ? non diawara, non vilar, non perez, non kluivert, non i giovani …. non shomorudov …. forse zaniolo ? un genio pinto