romanews-roma-nicolo-zaniolo-mourinho-abbraccio-romaempoli
Foto Tedeschi

MOURINHO ZANIOLO – Dopo la sconfitta cocente di Bologna, José Mourinho ha voluto difendere a modo suo uno dei talenti più puri: Nicolò Zaniolo. Bistrattato spesso dagli arbitri, il 22 giallorosso è tra i più bersagliati dagli avversari. Ma i falli subiti spesso non coincidono con calci di punizione a favore anzi, ieri ha rimediato anche un giallo dubbio per simulazione (con tanto di ammenda dal Giudice Sportivo). “Se fossi Zaniolo comincerei a pensare che giocare in Serie A è diventato quasi impossibile per lui ormai. Mi sento male per lui per come viene trattato”. Parole forti, se vogliamo anche controproducenti, ma come sempre dritte al punto. Perché in quanto a comunicazione nessuno può insegnare qualcosa a Mourinho. Risultato? Il giorno dopo si parla più di queste parole che della brutta sconfitta a Bologna.

Sette anni fa le parole fotocopia per un altro talento

Una difesa insolita da parte dello Special One ma con radici lontane. Come spesso accade infatti Mourinho si dimostra coerente e attentissimo alle dinamiche del suo spogliatoio. Quasi sette anni fa, nella sua seconda esperienza al Chelsea, a vivere una situazione parallela fu Eden Hazard, difeso a spada tratta dal suo allenatore: “Le persone innamorate del calcio in questo paese, devono essere innamorate di Eden Hazard. Il modo in cui, partita dopo partita, viene punito dagli avversari e non è protetto dagli arbitri non è accettabile. Forse un giorno non avremo più Eden Hazard…”

2 Commenti

  1. fa bene Mourinho a metterci la faccia e a dire verita’ che mostrano la faccia brutta degli arbitri e del calcio italiano .. la societa’ deve accumulare prove concrete, con filmati e foto e frasi dei tanti, troppi, chiamiamoli incidenti capitati alla Roma con arbitrucci diciamo disattenti e ai danni di Zaniolo che dovrebbe essere tutelato proprio dagli arbitri in primis .. arbitri supponenti, presuntuosi, primedonne, malati di protagonismo .. tanti, troppi cosi’ ..

  2. Sono completamente con MOU, lo vediamo ogni partita il trattamente che gli viene riservato ed i troppi falli impuniti. E mi piace la maniera tagliente e diretta con la quale dice le cose, senza mezzi termini o fraintendimenti. Spero che i risultati arrivino presto da tanti punti di vista. Daje!

Comments are closed.