Foto Tedeschi

SERIE A CTS – Il Cts, Comitato tecnico scienfitico, ha dato il via libera al protocollo relativo agli sport professionistici varato nell’ultima Conferenza Stato-Regioni che prevede il limite del 35% dei positivi al di sotto della quale le ASL non possono intervenire e bloccare le squadre.

Leggi anche:
Stadi a capienza ridotta, la Roma opta per una ‘lotteria’: tutte le info per gli abbonati

Serie A, cosa prevede il nuovo protocollo

Gli atleti che risulteranno positivi dovranno restare in isolamento e saranno monitorati secondo l’attuale normativa. I contatti stretti, a prescindere dallo status vaccinale, dovranno invece indossare la mascherina Ffp2, fatta ad eccezione per l’attività fisica, ed essere sottoposti a test rapidi per almeno 5 giorni. Per quelli a basso rischio resta raccomandato l’utilizzo della Ffp2, mentre poi verranno applicate le misure previste dalle indicazioni del ministeriali.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here