Foto Tedeschi

SERIE A VAR – In queste ore a Lissone ha avuto luogo l’inaugurazione il Centro di produzione della Lega dal quale verrà gestito in remoto il VAR durante le partite di campionato. All’evento erano presenti il Presidente della Lega Serie A Dal Pino, queste le sue parole: “È un centro di produzione di contenuti televisivi. Credo sia un grandissimo lavoro messo in piedi seguendo una visione di lungo periodo che ci pone più avanti rispetto alle altre leghe europee. Una Var Room così in Europa non ce l’ha nessuno e nessuno degli altri campionati ha un centro di produzione integrato come il nostro”. Ha presenziato anche il Presidente della FIGC Gravina: “È un grandissimo piacere, un sogno che si realizza. E’ una struttura che rappresenta una nuova eccellenza del calcio italiano e dello sport italiano, un modello di grande esempio per tutti Diversi mesi fa sembrava quasi irrealizzabile, pensare di riuscire a fare tutto questo in 4 mesi è una grandissima impresa. Ci fa capire che siamo entrati in nuova era, tutti ricordano quante volte ho sostenuto di volere una Var Room centralizzata, oggi ci siamo ed è dimostrazione che la Figc è stata la prima nel mondo a voler lanciare l’applicazione della tecnologia, da GLT a Var”.

Leggi anche:
Nations League, niente Zaniolo nella lista finale di Mancini: il programma Azzurro

6 Commenti

  1. potete fare tutte le var room del mondo che volete
    ma se se non adottate un metro di giudizio credibile e uniforme x tutti sono solo risorse buttate.
    assistiamo per lo stesso fallo decisioni differenti
    a milano giallo e rigore
    a firenze tutto regolare
    a roma cartellino rosso
    etc
    PENSATE A RISOLVERE QUESTE DISCREPANZE PER ESSESRE CONSIDERATI CREDIBILI

    • Una var room centralizzata è il primo passo per arrivare all’uniformità di giudizio.
      Che poi ci si riesca è tutt’altro che automatico, ma di certo è un inizio.
      Piuttosto sarebbe utile sapere da quando la var room entrerà in azione!

      • si e no, Newthor. di sicuro può aiutare, o potrebbe far diventare il var “a giornata”, es: “oggi non avemo espulso Quadrado per somma di simulazioni, allora si tollerano le simulazioni”, oppure “non mai è rigore pe la Roma, quindi le azioni simili a quelle della Roma vanno giudicate così”. c’è una cosa sola che rende le norme tendenti al giusto, non devono essere interpretabili. altrimenti se Pairetto può interpretare, e il fratello lavora sempre alla rube, Pairetto deciderà sempre pro rube

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here