SERIE A BIGLIETTI -Nuove polemiche sul caro biglietti in Serie A. I prezzi sono eccessivi, andare allo stadio costa troppo e i malumori crescono a dismisura con i social. Un tifoso della Roma, racconta Il Messaggero, dovrebbe spendere 57 euro più commissione qualora volesse andare allo Juventus Stadium di Torino per assistere alla partita tra i bianconeri e la Roma. Un biglietto per il settore ospiti che allo Stadium è uno spicchio.

Roma, con l’abbonamento a 235 euro il prezzo medio per gara è di 13,80 euro

L’inflazione ha coinvolto mezza Serie A. La Lazio, ad esempio, ha ritenuto opportuno mettere in vendita gli ingressi (a tariffa intera) di curva per la sfida con l’Inter a 40 euro. Per andare a San Siro a vedere Inter-Juve del 24 ottobre, bisogna essere predisposti a spendere minimo minimo 46 euro per il secondo anello verde. La Roma invece ha prezzi più alla portata. Sorprende il costo basso dell’abbonamento più economico, 235 euro per 17 partite (15 di campionato e due di Conference League) in curva Sud o Nord: il che abbatte il prezzo medio per gara a 13,82 euro. Per Roma-Fiorentina, invece, le curve oscillavano tra i 20 e i 30 euro. Finora nessuno stadio dei grandi club di Serie A è mai stato riempito oltre il 90% della disponibilità. L’Inter, con 33.066 spettatori in media, ha saturato San Siro per l’87%. L‘Atalanta (con 8.448 tifosi) ha riempito lo stadio all’85,4%. La Roma (29.450) è arrivata all’84,1%, la Juve (17.250) all’83,1%, il Milan (31.518) all’82,9%, la Lazio (25.667) al 73,3%, il Napoli (19.933) al 72,7% e la Fiorentina (14.594) solo al 69,5%.

Leggi anche:
ABBONAMENTI ROMA, VENDUTE 15MILA TESSERE IN DUE GIORNI

4 Commenti

  1. Politica ampiamente prevista !!!!!! ci saranno due Mondi entro poco tempo ,,,, così hanno deciso …
    un Mondo per “”” Chi Può “””” e un altro Mondo per “”” Chi non può “”””
    anche dover comprare un abbonamento mensile alle TV dove fanno vedere la As Roma ,,, ( di tutto il resto , non mi importa niente ) è un costo improponibile per 2 stipendi base con figli competenze affitto macchina ect ect sul groppone ….
    Il Calcio non è più uno Sport popolare…. è un eccezione per i ricchi ,,, che purtroppo oggi sono quelli che una volta difendevano il popolo …. ma il mondo cambia si sà … forse è normale … ascolterò le partite alla Radio !!!! —
    sono contento per chi può far l’abbonamento in Curva Sud o nord perchè la As Roma a fatto dei prezzi Ragionevoli …
    Ma sono preoccupato che lo Stadio Nuovo che dicono di voler fare ,,, da 40mila posti,,, sarà certamente un solo per chi vive al di sopra della normalità economica … spero di sbagliare …
    FORZA ROMA

    • è cambiato perchè chi voleva uno sport popolare s’è venduto a giornali e tv, pagando abbonamenti a pay tv invece di guardarsi la partita allo stadio nei settori popolari.
      Le tv hanno trasformato lo sport in business e i tifosi hanno accettato questo diventando clienti, ora è tardi per lamentarvi, ci potevate pensare prima.
      Classica operazione di marketing, prima ti attraggono con offerte e poi ti spennano…..peccato per chi c’è cascato, io la Roma me la guardo allo stadio e se non ci posso andare, pazienza, radio e via.
      Anni fa si diceva, no al calcio moderno, no alle pay tv….

    • E sarà sempre peggio. Io sono 2 anni che le partite le sento alla radio perché mi fanno sempre più schifo queste tv a pagamento, almeno finché non metteranno anche la radio a pagamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here