Foto Tedeschi

ROMA CAGLIARI INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni del giallorosso in occasione di Roma-Cagliari, match valido per la 22esima giornata di Serie A.

Sergio Oliveira a DAZN

Sei arrivato da pochi giorni ma hai già deciso la partita. Ti aspettavi di esordire così?
“Siamo riusciti a portare a casa i 3 punti. Un peccato i pochi spettatori ma pensiamo già alla prossima partita.”

Mourinho vi aveva anticipato chi battesse i rigori?
“Era Lorenzo il primo rigorista ma ha avuto un problema. Io ero la seconda opzione e ho segnato. Sono contento per la vittoria della squadra.”

Quali obiettivi avete?
“Dobbiamo andare una partita alla volta”

Oliveira ai canali della Roma

E’ stata una sensazione bellissima. Mi sono trovato benissimo fin dal primo momento. Ho ricevuto una grande accoglienza e ne sono grato. Grazie a staff, compagni e tifosi. E’ la sensazione di aver portato a casa i tre punti. Ho giocato dove mi ha detto il mister, questi tre giorni mi hanno aiutato a capire come gioca la squadra. Ho avuto modo di vedere alcuni movimenti tattici e mi sono trovato subito a mio agio. So quanto è speciale giocare in questa città. I nostri tifosi sono straordinari, peccato non aver potuto esordire di fronte a uno stadio pieno. Spero presto si possa riempire di nuovo.

5 Commenti

  1. Ancora co’ sto Lorenzo. E per di più ancora rigorista. Ma allora comanda proprio tutto lui ? Vojo diventà amico suo, hai visto mai . . .

  2. e l’ha calciato bene .. non in bocca al portiere, non fuori, non alto, senza saltino, senza evidente falsa finta, e dove il portiere, comunque, non sarebbe mai arrivato .. bene, bravo .. grazie.

  3. Lorenzo Pellegrini è un ottimo giocatore, un ragazzo fantastico, e merita di essere il capitano.
    Ma un rigore così brutto – anche per non aver saputo ribadire in rete la più comoda delle respinte – come quello contro la Juventus in un momento decisivo per la stagione deve necessariamente far cambiare la gerarchia dei rigoristi.
    Anche questa è mentalità vincente. Se è uguale fare bene e fare male e soprattutto non tener conto del momento e dell’importanza di certi episodi, rimarremo dice stiamo ormai da tempo, lontani dal vertice e verso il centro classifica.
    I primi rigoristi devono essere a mio avviso Sergio Oliveira, Abraham e Zaniolo, mentre Veretout e Pellegrini per quest’anno hanno già avuto le loro fondamentali occasioni: mancate, non solo per non aver segnato, ma per il come, sono stati sopraffatti dalla situazione.

  4. Sull’ottimo giocatore posso avere più di qualche dubbio. Sullo “splendido ragazzo” sono problemi tuoi, mi è indifferente. Su “merita di essere capitano” devi spiegarmi il motivo, forse perchè romano, o romanista, o qualche altra ragione che a molti sfugge, visto che un capitano dovrebbe essere trascinatore, motivatore, “incoraggiatore”, dando priorità al bene della squadra senza pensare alla vetrina personale, come fa lui, sfido chiunque a dimostrare il contrario.

Comments are closed.