20 Settembre 2017

Schick tornerà a metà ottobre

RASSEGNA STAMPA AS ROMA – L’appuntamento con Schick è stato fissato dai medici della Roma a dopo la sosta. Il Corriere dello Sport (R.Maida) sottolinea come l’idea è quella di lasciar risolvere il problema muscolare che lo affatica senza accelerare i tempi. Dovrebbe tornare in campo nel match contro il Napoli del 14 ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

8 commenti

  1. Luca ha detto:

    Mah sarà stato un affare prendere un calciatore forte come volete, ma sembra fatto di cristallo?

    • Adem1971⚀original ha detto:

      Un giocatore che non ha fatto la preparazione….5 allenamenti prima di arrivare a Roma…li stavo aspettando sti commenti inutili…dai fatela finita…tornera quando è pronto…e non PERCHÉ DEVE accelerare per far contenti tutti quelli che rompono “perché ancora non gioca”….

    • Paolo ha detto:

      Schick ha un solo problema ed è un pò il problema che ormai da anni sta affliggendo la Roma : “il tifoso ignorante”. Non è possibile che dal post Iturbe qualsiasi giocatore acquistiamo e gioca male la prima partita oppure si fa male subito diventa “il nuovo Iturbe, il nuovo pacco”. Esiste il termine PAZIENZA..questa sconosciuta per il troglotifoso medio capace di passare da “è un fenomeno” a “è una pippa” nell’arco della stessa partita tra primo e secondo tempo.. Schick e lo staff stanno accelerando i tempi proprio per rientrare quanto prima e non alimentare le voci “è un pacco, la Juve se non l’ha preso un motivo ci sta” ecc ecc ecc..questo è il vero problema di Schick..adesso lasciamolo recuperare come si deve e poi giudicheremo il suo acquisto a FINE CAMPIONATO..non dopo una partita o dopo un tempo..

      • giov2008 ha detto:

        Abbi pazienza amico e cerca di capire bene perchè il tifoso ignorante e il troglotifoso si mantengono molto molto cauti. E’ stato preso Karsdorf e nessuno si è preso la briga di spiegarci che era rotto. Schick come tutti sanno ha avuto problemi con la visita sanitaria alla Juve. Ed è rimasto fermo. Adesso ha l’idoneità. Parecchio indietro come preparazione, è stato fatto esordire con il Verona tanto per accontentare quella frangia di tifosi che allo stadio urlano come ossessi. Risultato: infortunio e nuova sosta. Ma che bravo lo staff medico che abbiamo. Lo rivedremo ad ottobre: non credo proprio visto i tempi di guarigione completa e soprattutto deve ritrovare una forma fisica ottimale.

  2. Luca ha detto:

    Sarà un commento inutile intanto ci ritroviamo con un calciatore che gli hanno dato l’idoneità per sei mesi, con i muscoli fragili, ma per 50 milioni vai a prendere uno che gioca e che ti fa la differenza.
    Dice la Roma di Pallotta non ha vinto niente e te credo gli fanno fare certi affari, Destro, Iturbe, adesso questo, il terzino olandese.
    Pallotta alla fine qualche soldo lo mette pure, ma è circondato da tanta beata incompetenza.

  3. Pino ha detto:

    21 anni.. i muscoli imballati come un 40enne che gioca a calcetto una volta al mese.

    Un mese per riatletizzarlo, un mese per capire dove farlo giocare.

  4. mauro59 ha detto:

    Ad oggi ha giocato più minuti Tumminello titolare che Schick e scommetto che alla fine del 2017 Under avrà giocato molti più minuti sia del ceko che dell’olandese volante. Spero di sbagliarmi, ma …ho vissuto ricorrenti e pericolose esperienze in materia Roma da esserne oramai vaccinato.

  5. Peter Colonna Romano ha detto:

    Giusto farlo reintrare quando e pronto. Senza affretare come sembra e stato. Non capisco propio le sentenze di giocatore rotto, pippa ecc. dopo un paio di risentimenti muscolari, tra altro di poco conto.