10 Settembre 2017

Schick, il suo infortunio ora diventa un giallo

IL MESSAGGERO – L’acquisto più costoso dell’era americana ha alzato bandiera bianca durante un sabato mattina d’allenamento: Patrik Schick poco dopo uno scatto, ha sentito tirare la coscia sinistra. I primi accertamenti hanno messo in evidenza «una quota di edema muscolare nel retto femorale sinistro, espressione di un risentimento muscolare». Oggi (o al massimo domani) una parte dell’edema si sarà riassorbito, e Patrik potrà sottoporsi a risonanza magnetica per accertare l’entità della lesione e stabilire con certezza i tempi di recupero. Salterà le partite con Atletico Madrid, Verona e forse Benevento, l’appuntamento in campo da titolare potrebbe essere contro l’Udinese, se il danno non dovesse essere particolarmente grave. Una pessima notizia arrivata nel momento in cui l’attaccante stava cominciando a digerire le indicazioni di Di Francesco: in una partita con la Primavera aveva anche segnato un bel gol che ha fatto il pieno di like sui social. Insomma, c’era voglia di vederlo martedì all’Olimpico con l’Atletico Madrid, ma ci sarà da pazientare ancora un po’. Senza ancora sapere quanto.

LA PREPARAZIONE – La voglia di accelerare i tempi – probabilmente – ha giocato a sfavore di Schick: l’ultima partita ufficiale l’ha disputata il 24 giugno in nazionale Under 21 contro la Danimarca (la Repubblica Ceca ha perso 4 a 2) e lui è rimasto in campo per 90’. Terminato l’Europeo, Patrik ha cominciato a combattere contro l’aritmia diagnostica durante le visite con la Juventus. Schick è stato costretto a stare fermo per quasi un mese e mezzo fino a quando il 9 agosto il centro cardiologico Monzino di Milano gli ha rilasciato l’idoneità a tornare in campo. I problemi con il cuore sono spariti e l’unico suo obiettivo era mettersi in pari con i compagni di squadra: fino al 21 agosto con i blucerchiati ha svolto solo allenamenti individuali e di recupero agonistico, saltando le partite con Foggia, Benevento e Fiorentina. Poi il 28 agosto è arrivato a Roma: si allenato in maniera differenziata, poi si è aggregato alla squadra e Di Francesco gli ha regalato qualche minuto nel test contro la Chapecoense. L’obiettivo sarebbe stato recuperarlo nelle partite con Sampdoria e Atletico Madrid e lanciarlo da titolare sabato prossimo col Verona. Nulla da fare, oggi (al massimo domani) sarà il giorno della verità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

9 commenti

  1. Fabio cudicini ha detto:

    Ma che caspita di titolo e’? Ma voi giovanotti di belle speranze non dovreste aggregarvi ai vecchi giornalisti del potere. A dimenticavo, il messagero …caltagirone. forza roma

  2. guidone ha detto:

    Ahh ho capito Giallo invidia, perchè altrimenti il suo infortunio poteva essere violetto, rosa pallido, celeste etc etc… ma un pochino di professionalità no eh?

  3. LupoMau ha detto:

    cREDO CI VOGLIA UNA PARTICOLARE ABILITà per comprare sempre giocatori mezzi rotti, mezzi giocatori, e presentarsi all’inizio della competizione con tutte le mezze pippe a disposizione. La delusione che attanaglia i tifosi della Roma ormai è diventata rassegnazione. Patetici.

    • Adem1971⚀original ha detto:

      A lupogufo…patetico SEI te e tifosi…diciamo tifosi pigiamati come te…la delusione dei tifosi della ROMA?vogliamo parla della campagna CESSIONI DELLA FORMELLESE?VE VENDONO BIGLIA E KEITA E VE COMPRA MATIC UNO SCONOSCIUTO…LEIVA UNO CHE SO TRE ANNI CHE FA IL PANCHINARO E NON È IL SOSTITUTO DI BIGLIA PERCHÉ NON È UN REGISTA…I 7 ANNI CHE SO 4 ANNI CHE GIRA SQUADRE SU SQUADRE PERCHÉ ORMAI È UN EX GIOCATORE…E POI SPENDE 30 MILIONI PER DUE PORTOGHESI CHE PER SAPERE CHI SONO TOCCA ANDA A CHI LA VISTO?…E NOI DELLA ROMA ..PERCHE TU SEI BURINO LUPO GUFO.. .SIAMO ATTANAGLIATI DALLA DELUSIONE DE CHE..FORSE NON TE SEI RESO CONTO DEL MERCATO DELLA ASROMA…40 MILIONI PER UN GIOCATORE ER TUO PRESIDENTE LOTIRCHIO LI SPENDERÀ MAI?FORSE SPALMATI SU DIECI ANNI…EVAPORA DAL SITO A COMPLESSATO DAL 1900…

    • giov2008 ha detto:

      Sarà un caso oppure no, ma la Roma comincia sempre il campionato con mezzi giocatori rotti.

  4. Piedone ha detto:

    C’è una squadra in serie A che inizia il campionato con Zero infortunati: il Napoli. Chiediamoci perché. Forse perché è l’unica squadra che fa una vera e propria preparazione atletica in estate?

  5. Amadei ha detto:

    Occorre fare la preparazione atletica durante i ritiri (vedi Napoli)

  6. Fabio cudicini ha detto:

    Napoli preliminari! Caz.. un po di buon senso no? Real city barcellona unitaded liverpool che ca.. di preparazione hanno fTto? Il calcio e’ questo. Forza roma