romanews-roma-lorenzo-pellegrini-filip-djuricic-sassuolo
Foto Getty

CONTI ALLA MANO – ‘Conti alla Mano’ è la rubrica ideata e realizzata da Romanews.eu per cercare di capire meglio il rendimento della Roma attraverso le statistiche avanzate. Ogni settimana proporremo gli spunti più interessanti, provando ad analizzarli e a spiegarli in modo semplice. Oggi parliamo della pessima prestazione difensiva fornita dalla Roma contro il Sassuolo, come dimostrano le statistiche del match.

romanews-legenda-statistiche-2-2.jpg

Le statistiche di Sassuolo-Roma: peggior prestazione difensiva della stagione per i giallorossi

Al Mapei Stadium la Roma ha perso 4-2 contro il Sassuolo. Una gara giocata malissimo dai giallorossi, soprattutto dal punto di vista difensivo. Non a caso nel post partita Fonseca ha detto: “È impossibile vincere se difendiamo così”. In effetti la Roma ha concesso ai neroverdi 3 grandi occasioni da gol, 18 tiri (di cui 10 in porta), 12 passaggi chiave, 14 cross e 11 dribbling. Inoltre ha subito ben 2,34 xG (cioè l’indice di pericolosità dei tiri tentati). Si tratta del record negativo dei giallorossi in questo campionato. Possiamo dire quindi che contro il Sassuolo la Roma ha fornito la peggior prestazione difensiva della gestione Fonseca, compromettendo così tutta la partita.

Primo tempo pessimo anche a livello offensivo

Nel primo tempo però anche la fase offensiva della Roma non ha funzionato come al solito. In 45 minuti i giallorossi hanno realizzato solo 5 tiri (di cui 2 in porta), 4 passaggi chiave, 10 dribbling e 13 cross. Soprattutto hanno prodotto appena 0,16 xG. Un dato bassissimo rispetto ai loro standard stagionali. Nella seconda frazione di gioco invece gli uomini di Fonseca hanno reagito almeno da questo punto di vista, tirando 13 volte e creando 2,68 xG. Una differenza evidente, che però non è bastata per ribaltare il risultato, anche per la solita incapacità dei giallorossi nella finalizzazione. Contro il Sassuolo, infatti, la Roma ha avuto soltanto il 70,4% di efficienza realizzativa (cioè il rapporto tra gol fatti e xG prodotti). La squadra capitolina continua dunque a segnare molto meno di quanto crea.

Altri spunti statistici del match: brutta partita di Smalling e Pellegrini, bene invece Dzeko

Guardando le statistiche individuali, è difficile trovare un calciatore della Roma che abbia giocato bene. Probabilmente il migliore è stato Dzeko, autore di 5 tiri, 2 passaggi chiave, 2 dribbling e 1 gol. Ha giocato molto male invece Pellegrini. Il numero 7 giallorosso, oltre all’espulsione, non ha fatto nemmeno un dribbling e ha perso ben 4 palle. Il peggiore però è stato Smalling, che ha recuperato appena un pallone e ha vinto solo il 67% dei duelli aerei tentati. Uno score nettamente inferiore al suo rendimento abituale in questa stagione.

(fonte dei dati: WhoScored.com, Understat.com, InfoGol, Spilxperten.com e SofaScore)

Leonardo Gilenardi

4 Commenti

  1. È da mesi che dico che questa squadra che per monte ingaggi e costo dei cartellini dovrebbe primeggiare, fa pena. Gli acquisti tutti sbagliati, presunti campioni, portatissimi peraltro da stampa romana e ambiente, leggi Pellegrini ad esempio, completamente inadeguati, attaccanti modesti, senza carattere e allergici al gol, centrocampisti mediocri, difesa retta dal soli Smalling (ma chi ha scelto Mancini?). Anche l’allenatore non ottiene nemmeno 1% in più da una rosa modesta di suo. Presentarsi a Sassuolo nelle condizioni che abbiamo visto non è da professionisti.

  2. Prepariamo il pallottoliere x Bergamo.
    Vedere i gol che fa immobile e quelli che a volte fa dzeko si capisce chi è un bomber.
    RIFONDAZIONE E GASPERINI

  3. E il centrocampo a fare filtro dov’era?
    Se Smalling ha giocato male Mancini che ha fatto? I laterali di attacco (Under e Kluivert) debbono imparare a difendere.
    Su Boga doveva rientrare più spesso Under ad aiutare Santon che veniva regolarmente infilzato dalla velocità dell’attaccante del Sassuolo.

Comments are closed.