Foto Tedeschi

ROMA SASSUOLO AVVERSARIA – Domenica 12 settembre alle 20.45 la Roma affronterà il Sassuolo per la seconda giornata di Serie A. La partita si giocherà allo Stadio Olimpico. Un match che arriva dopo la sosta per le nazionali e che può far trovare più di qualche insidia per la formazione di Josè Mourinho

Prossimi impegni

Roma-Sassuolo (3° turno di Serie A, 12 settembre, ore 20.45, Stadio Olimpico)
Sassuolo-Torino (4° turno di Serie A, 17 settembre, ore 20.45, Mapei Stadium)
Atalanta-Sassuolo (5° turno di Serie A, 21 settembre, ore 20.45, Gewiss Arena)
Sassuolo-Salernitana (6° turno di Serie A, 26 settembre, ore 15, Mapei Stadium)

Come arriva il Sassuolo alla partita contro la Roma

La formazione di Dionisi ha raccolto quattro punti nelle prime due sfide di Serie A. Per i neroverdi una vittoria in trasferta a Verona sul campo dell’Hellas per 3-2 e un pareggio a reti bianche in casa contro la Sampdoria. Gli emiliani hanno cambiato tecnico ma continuano il progetto iniziato da De Zerbi. Un inizio di stagione incoraggiante per una squadra che ha perso una pedina fondamentale come Locatelli e ha scelto la linea giovane in attacco con la coppia Scamacca-Raspadori dopo la cessione di Caputo alla Sampdoria.

Leggi anche:
Mourinho vuole ritrovare Smalling

Punti di forza e debolezze

Il Sassuolo come punto di forza ha sicuramente quello della fase offensiva. Quella emiliana è una formazione che può permettersi sulle fasce giocatori come Berardi e Boga che possono fare la differenza in qualsiasi momento. In attacco la punta principale sarà Gianluca Scamacca. Il classe ’99 cresciuto nelle giovanili della Roma, vuole vivere l’anno della consacrazione dopo un’ottima esperienza con la maglia del Genoa. Il punto critico rimane quello della difesa. Il reparto arretrato ha perso Marlon che ha seguito De Zerbi in Ucraina e ha una coppia di centrali come Chiriches e Ferrari. Il gioco di Dionisi è più equilibrato rispetto al suo predecessore anche se rimane una squadra votata all’attacco che può lasciare spazi agli avversari.

I numeri dei singoli

Sono tre i gol siglati dal Sassuolo in questa stagione, tutti nella sfida del Bentegodi di Verona. Sono andati in rete Raspadori, Djuricic e Traorè a dimostrazione anche delle tante potenzialità offensive della formazione emiliana. Sicuramente da tenere d’occhio anche Berardi e Boga che ancora non hanno trovato la palla giusta per siglare la prima marcatura stagionale. Il numero 25 ha collezionato ben 244 presenze in Serie A con 86 gol all’attivo.

Le scelte di Dionisi in vista della Roma

Il giovane tecnico neroverde, che nella scorsa stagione ha portato trionfalmente l’Empoli in Serie A dovrebbe giocare il match dell’Olimpico con il consueto 4-2-3-1. In porta spazio al titolarissimo Consigli che avrà davanti un quartetto che dovrebbe essere composto da Toljan, Chiriches, Ferrari e Rogerio. A centrocampo spazio ad un ex giallorosso come Frattesi che farà coppia con Maxime Lopez davanti alla difesa. Il trio dietro all’unica punta Raspadori sarà composto da Berardi, Djuricic e Boga

La probabile formazione

SASSUOLO (4-2-3-1): 47 Consigli; 22 Toljan, 21 Chiriches, 31 Ferrari, 6 Rogerio; 8 Lopez, 16 Frattesi; 25 Berardi, 10 Djuricic, 7 Boga; 18 Raspadori A disp.: 56 Pegolo, 24 Satalino, 5 Ayhan, 13 Peluso, 77 Kyriakopoulos, 17 Muldur, 4 Magnanelli, 92 Defrel, 91 Scamacca, 23 Traore
All.: Alessio Dionisi


BALLOTTAGGI: Toljan-Muldur, Raspadori-Scamacca
IN DUBBIO: Obiang
INDISPONIBILI: 
SQUALIFICATI:
DIFFIDATI: -.

Giacomo Emanuele Di Giulio