12 Novembre 2023

Sarri: “Terreno dell’Olimpico in pessime condizioni”. Poi racconta un retroscena con Mourinho

Tutte le dichiarazioni del tecnico biancoceleste Maurizio Sarri in occasione di Inter-Roma match valido per la 12a giornata di campionato.

Getty Images

LAZIO ROMA INTERVISTA – Tutte le dichiarazioni del tecnico biancoceleste Maurizio Sarri in occasione di Inter-Roma match valido per la 12a giornata di campionato.

SEGUI ROMANEWS.EU ANCHE SU INSTAGRAM!

Le parole di Sarri

In conferenza stampa

Lei ha mai avuto la sensazione che la sua Lazio stesse controllando la partita?
Sono soddisfatto. Una prestazione di spessore. Paura di perderla non l’ho mai avuta. Le palle gol pulite e nette sono state nostre. Se un derby non lo puoi vincere, non lo devi perdere. È una partita troppo particolare. Abbiamo ritrovato la capacità di stare corti, una bella solidità di stare corti. L’hanno scorso l’avremmo vinta.

Manca lo strappo decisivo secondo lei?
L’anno scorsi eravamo primi o secondi nei dribbling riusciti, quest’anno 17esimi. Bisogna modificare geneticamente qualche giocatore, speriamo che riprendano a farlo.

Come è possibile che una squadra che ha questa tifoseria non riesca essere tra le prime in classifica?
Nel calcio moderno il rapporto tra tifoseria e forza societaria non c’è più. Il calcio va in questa direzione purtroppo. Un altro problema annoso: stasera hanno giocato due tra le squadre più forti del campionato su un campo amatoriale. Per una squadra come la nostra pesa avere un terreno in queste condizioni.

Sembrava la Lazio potesse gestire la partita.
Abbiamo dovuto mettere delle toppe durante la partita. Immobile aveva speso tantissimo. Era anche la sesta partita in 21 giorni. C’era troppa stanchezza per andare a pressare ed era meglio aspettarli.

Siete a meno 4 dal quarto posto.
Recuperare punti è sempre problematico. Sarà una storia lunga. La squadra deve solo giocare con questa intensità anche con le avversarie meno blasonate. Il livello delle squadre di medio bassa classifica è più alto rispetto a quelle di altri paesi.

A Dazn nel post partita

“Sono soddisfatto. La squadra mi sembra in crescita. Dobbiamo solo ritrovare la pericolosità offensiva dell’anno scorso. Questa è una partita particolare, il derby più sentito d’Italia. Quando non,la puoi vincere, non la devi eprdere. Mi dispiace che il terreno di gioco sia in queste condizioni, non si può giocare così. E’ difficile soprattutto per noi”

Mourinho ha detto che nessuno dei due riderà o piangerà durante la sosta.
“Ci siamo incrociati prima della partita e io gli ho detto ‘sei veramente un rompicoglioni’, però ci vogliamo bene lo stesso. Il Mourinho persona a me piace. Mi piace molto meno quando fa il personaggio”

Cosa dovete fare per ritrovare quella pericolosità offensiva?
“Andare a riempire ed attaccare l’area con più continuità. Non ce l’abbiamo per caratteristiche, su questo siamo più indietro. Speriamo di ritrovare certe cose. L’aspetto importante è che caratterialmente ci siamo ritrovati”

Immobile è rammaricato per la mancata convocazione in Nazionale?
“No, parlando con me no. Anzi mi ha detto che è meglio così perché ha bisogno di allenarsi con più continuità. Avevo paura che potesse avere ripercussioni psicologiche, invece l’ho trovato molto sereno”

La Champions è nel mirino?
“Noi dobbiamo pensare a stabilizzarci su questo livello di prestazioni. Poi i risultati saranno una conseguenza. Se l’aspetto caratteriale della squadra è questo siamo destinati a salire”

A Dazn nel prepartita

“Queste sono partite particolari e speciale. Conta poco quello che hai fatto nei mesi prima. Bisogna arrivarci con l’animo da derby”

Quanto c’è bisogno di Immobile e Cataldi dal punto di vista morale?
“Hanno fatto buoni allenamenti e quindi giocano loro”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *