Francesco Totti, capitano di Samuel quando era alla Roma, e Zlatan Ibrahimovic, attuale suo compagno di squadra, sono stati esclusi dalla lista dei 30 migliori calciatori al mondo secondo la Fifa: “Non mi sembra giusto, -spiega Samuel- sia per quello che hanno fatto lo scorso anno sia per come sono ripartiti in questa stagione. Ho giocato con entrambi e posso dire che è meglio averli al proprio fianco, come avversari sono devastanti”
Samuel si adattò subito al calcio italiano: “Era difficile immaginare un adattamento così veloce, anche se venivo dalla conquista della Libertadores col Boca Juniors e dall’Intercontinentale. Se sono riuscito a fare bene è stato grazie ai connazionali che ho trovato nella Roma, come Batistuta e Balbo che mi hanno fatto sentire a casa, e al lavoro con Capello”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here