SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Stefano Agresti a Radio Radio Mattino: “LA Roma sappiamo che è arrivata a -20 dal quarto posto perchè alla fine ha mollato e si è concentrata sull’Europa League. In estate ha aggiunto 90mln di acquisti quando tutte le concorrenti hanno speso meno. O è l’allenatore che non valorizza i calciatori o il ds che ha sbagliato acquisti. O tutte e due le cose”

Gianluca Lengua a Radio Radio Mattino: “Ci sono partite improponibili come Verona-Roma, però anche partite in cui la Roma ha perso punti sugli episodi. Non è un caso che arbitri che hanno arbitrato la Roma sono stati puniti. Se non ci fossero stati episodi arbitrali magari avrebbe punti in più. Gli infortuni sono di meno ma ci sono, e poi la Roma non ha seconde linee all’altezza”

Furio Focolari a Radio Radio Mattino: “L’Inter parte favorita sulla Roma. Poi non sarà una gara facile, non te la porti da casa la vittoria. Gli arbitri non sopportano alcuni atteggiamenti degli allenatori, non solo di Mourinho”

Nando Orsi a Radio Radio Mattino: “Siamo a Roma, quindi ho detto che possono pareggiare. Spero in una prova di orgoglio della squadra di Mourinho, anche se al netto delle assenze l’Inter è favorita. Avrebbe dovuto parlare Mourinho”

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Mattino “Mourinho paga il presente. Lo stimo tantissimo ma questo pronti via mi lascia perplesso. Al di là deli arbitri mi lascia perplesso la gestione, è stato esclusivo, ha escluso giocatori. Oggi manca Abraham, non capisco perché un giocatore come Mayoral non possa essere un’alternativa. Non avere le sue dichiarazioni prima di un match così.. perché non parlare? Non capisco. La Roma non è una vittima sacrificale, manca della gente, ma non può comunque prendere 3 gol”

Xavier Jacobelli a Radio Radio Mattino: “Il calcio a volte è imprevedibile. La Roma è 5a in classifica, sta legittimando la sua ambizione europea. Vedremo la capacità di reazione della Roma di gestire l’emergenza. mi aspetto una grande prova da parte della Roma”

Sandro Sabatini a Radio Radio Mattino: “Il vero amarcord di Mourinho sarà a San Siro. Si potrà mettere a confronto la carica, i comportamenti, la bravura del Mou di 11 anni fa. Quello di adesso è diverso, si vede, e ha acquisito saggezza ed esperienza. Quando parla degli arbitri che ce l’hanno con la Roma mi sembra una parodia del giovane rivoluzionario che era. Si è omologato. Mourinho è un grande, ma usa frasi di Mazzarri di dieci anni fa. Che la Roma abbia avuto episodi controversi ci sta, ma non puoi dare tutti questi alibi alla tua squadra. Spesso Zaniolo subisce falli che non vengono puniti. Non voglio pensare che gli arbitri ce l’abbiano con lui. Io dico che finirà in pari. ”

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Non dò per scontata la vittoria dell’Inter a Roma, non vieni portandotela da casa. Bisogna poi vedere in generale cosa hanno in mente gli arbitri questo weekend, alcune partite sono delicate. Basta guardare l’Olimpico e ti rendi conto di quanto influisce Mourinho. Io sono Mourinhiano fino alla fine, spero le cose possano cambiare. Più avanti vedremo se questo percorso ti porterà in cima o no.

2 Commenti

  1. Zaniolo, spesso è irritante, ma è un ragazzo, e magari pure viziato, gli arbitri di serie A però, sono dei professionisti, non dovrebbero farsi condizionare dalle antipatie. Sembra che lo vogliano ‘educare’ a subire, ad abbassare la cresta perchè loro hanno il ‘potere di vita o di morte’. Chi ha giocato al calcio lo sa, gli arbitri sono permalosi e se nel tuo atteggiamento vedono arroganza, o semplicemente gli stai antipatico, tutti i falli e le situazione dubbie te le leggono contro. E’ matematico. Ma insisto, non dovrebbe essere così con i professionisti d serie A. Lì girano dei soldi , tanti soldi!!
    Forza ROMA!

Comments are closed.