Foto Tedeschi

ROMA VILLAR SOCIAL – Non è un momento facile per Gonzalo Villar. L’anno scorso era un titolare inamovibile nella Roma di Fonseca, oggi è ai margini del progetto tecnico di José Mourinho. Come se non bastasse, era tra i titolari nell’orrenda prestazione dei giallorossi in Norvegia contro il Bodo/Glimt e, come tutta la squadra, è stato travolto dalle critiche dei tifosi. Il centrocampista spagnolo, dopo diverso tempo in cui è rimasto in silenzio, ha deciso di sfogarsi con una storia su Instagram: “Ho rispettato e sudato questa maglia in ogni allenamento e partita sin dal primo giorno qui, e l’anno scorso ho vissuto momenti incredibili che adesso non dimentico. Sto ricevendo tanti insulti per aver giocato molto male il primo tempo di una partita dopo che ho passato tanto tempo senza giocare. Avevo tanta voglia di giocare l’altro giorno e l’ho visto come un’opportunità di dimostrare che posso essere utile, ma a volte non ci si riesce e io, semplicemente, non ci sono riuscito. Fino al giorno in cui arriverà il momento di partire da questa città continuerà a impegnarmi per trovare più opportunità e per dimostrare il tipo di giocatore che sono, per essere utile alla squadra e per aiutare a raggiugere gli obiettivi, sia tifando dalla tribuna, panchina o giocando. Rialziamoci tutti insieme andiamo a vincere oggi. Sempre forza Roma”.

Leggi anche:
Roma-Napoli, tutto esaurito all’Olimpico. Il club: “Grazie a tutti i tifosi” (VIDEO)

2 Commenti

  1. “Ho rispettato e sudato questa maglia in ogni allenamento e partita sin dal primo giorno qui….”
    E ci mancherebbe pure, pagato fior di milioni l’anno, è suo dovere contrattuale di impegnarsi e dare il massimo di se. Non è che ci sta facendo un favore gratis. Ma guarda come ragionano questi bambocci milionari. La realtà che non è alla altezza di giocare a questi livelli, troppo altalenante nelle prestazioni, e totale mancanza di umiltà.

Comments are closed.