romanews-roma-kolarov-berenguer-romatorino
Foto Getty

CONTI ALLA MANO – ‘Conti alla Mano’ è la rubrica ideata e realizzata da Romanews.eu per cercare di capire meglio il rendimento della Roma attraverso le statistiche avanzate. Ogni settimana proporremo gli spunti più interessanti, provando ad analizzarli e a spiegarli in modo semplice. Oggi parliamo della scarsa lucidità sotto porta avuta dalla Roma nei tiri contro il Torino, come evidenziano le statistiche del match.

romanews-legenda-statistiche-2-2.jpg

Le statistiche di Roma-Torino: 7 tiri in porta su 31 totali per i giallorossi

La Roma ha iniziato il 2020 perdendo 2-0 in casa contro il Torino. Una sconfitta inaspettata, frutto soprattutto della mancanza di precisione dei giallorossi davanti a Sirigu. Fattore sottolineato dallo stesso Fonseca a fine partita: “Abbiamo avuto tante occasioni, ma la palla non voleva proprio entrare”. La squadra capitolina ha infatti tirato ben 31 volte, facendo registrare il proprio record stagionale. Ciò però non è bastato, visto che solo 7 conclusioni sono finite nello specchio della porta granata. Si tratta appena del 23% (quinto peggior dato della stagione romanista). Una scarsa lucidità che ha portato la Roma a non segnare nemmeno un gol, nonostante abbia collezionato 1,94 xG (cioè il coefficiente di pericolosità dei tiri tentati).

romanews-roma-torino-statistiche-tiri.jpg

Roma superiore al Torino in tutti gli altri aspetti della partita

Il rammarico è dovuto al fatto che per il resto i giallorossi sono stati nettamente superiori al Toro. Innanzitutto hanno avuto più possesso palla (58,8%) e precisione dei passaggi (82% vs 74%). Inoltre hanno fatto registrare più passaggi chiave (24 vs 11), più dribbling (13 vs 7), più cross (41 vs 10), più palle recuperate (25 vs 22), più duelli aerei vinti (23 vs 22) e meno palle perse (18 vs 29). Insomma una differenza evidente, che non ha portato alla vittoria della Roma solo per la poca precisione sotto porta dei giallorossi e per qualche disattenzione difensiva di troppo. Non a caso il Torino ha prodotto comunque 2,29 xG.

Altri spunti statistici del match: record stagionale di passaggi chiave per Pellegrini e di palle recuperate per Florenzi

Guardando le statistiche individuali, salta subito agli occhi l’ottima prestazione difensiva di Florenzi, che ha recuperato ben 6 palloni e vinto 4 contrasti su 6 tentati (mai così tanti in stagione). Molto importante è stato anche il contributo degli esterni offensivi, che hanno creato diverse volte la superiorità numerica. In particolare Perotti ha fatto 4 dribbling, mentre Zaniolo 5 (su 13 totali). Infine Pellegrini ha fornito una prova ambivalente. Da un lato il trequartista della Roma è stato prezioso in fase di rifinitura, collezionando addirittura 8 passaggi chiave (suo record stagionale). Dall’altro però è mancato completamente sotto porta, dove non è riuscito a concretizzare nessuna delle numerose occasioni avute a disposizione. Il numero 7 infatti è stato nettamente il primo giallorosso per tiri tentati (8) e xG avuti (0,85) durante il match, ma è comunque rimasto a secco contro il Torino.

(fonte dei dati: WhoScored.com e Understat.com)

Leonardo Gilenardi