ROMA TERNANA – Dopo la vittoria per 10-0 contro il Montecatini, buona anche la seconda amichevole per la Roma di José Mourinho che ha battuto la Ternana per 2-0. Una rete per tempo per i giallorossi, che trovano il vantaggio al 10′ con Carles Perez e chiudono la gara con il raddoppio di Kumbulla al 53′. I giallorossi continuano il loro lavoro atletico e tattico sfidando il club neopromosso in Serie B, lavorando soprattutto sulle nuove mosse tattiche dettate dallo Special One. Come riporta ilcorrieredellosport.it, la Roma è scesa in campo con una formazione sperimentale: in porta Fuzato aspettando l’arrivo di Rui Patricio, sulla fascia destra Mourinho ha ritrovato Karsdorp (fuori contro il Montecatini), con Smalling e Mancini (capitano nel primo tempo) e Tripi adattato a sinistra visto il ko di Calafiori e l’infortunio di Spinazzola. Sulla mediana Villar e Diawara, in attacco Carles Perez, Zalewski e Mkhitaryan alle spalle di Borja Mayoral. Nel secondo tempo dentro i giocatori rimasti in panchina (fuori invece Pellegrini, Veretout e Calafiori). Compreso Edin Dzeko che al suo ingresso in campo ha preso quella fascia da capitano persa a gennaio per il litigio con Paulo Fonseca.

Il tabellino

ROMA PRIMO TEMPO (4-2-3-1): Fuzato; Karsdorp, Smalling, Mancini (c), Tripi; Diawara, Villar; Carles Perez, Zalewski, Mkhitaryan; Borja Mayoral.
ROMA SECONDO TEMPO (4-2-3-1): Fuzato; Reynolds, Ibanez, Kumbulla, Tripi; Bove, Darboe; Zaniolo, Mkhitaryan, Carles Perez (75′ Ciervo); Dzeko (c).
All.: Mourinho.

TERNANA PRIMO TEMPO (4-2-3-1): Iannarilli; Defendi, Conte, Boben, Celli; Paghera, Proietti; Partipilo (19′ Peralta), Falletti, Furlan; Vantaggiato.
TERNANA SECONDO TEMPO (4-2-3-1): Iannarilli; Ghiringhelli, Boben, Kontek, Celli (57′ Frascatore); Paghera (78′ Laveroni), Agazzi; Peralta (84′ Onesti), Falletti (57′ Palumbo), Furlan (78′ Marilungo); Vantaggiato (57′ Ferrante).
All.: Lucarelli.

Marcatori: 10′ C. Perez, 53′ Kumbulla
Arbitro: Mario Cascone di Nocera Inf.

Leggi anche:
Dalla Francia: per la Roma ipotesi Thuram, il ‘Gladbach fissa il prezzo

8 Commenti

  1. Ma . . . Carles Perez. Non sarebbe la prima volta che un giocatore di 23 anni, cambiando allenatore, e che allenatore . . . dopo due anni matura e finalmente trova la quadra. Bruno Fernandes, troppo presto giubilato a Udine e a Genova, guarda che ..zzo de giocatore è diventato. A 23 anni non era nessuno. Il nostro, a sprazzi, molto a sprazzi, ha fatto intravedere rari ma evidenti lampi di classe. Hai visto mai.

  2. La fascia sinistra è un problema grosso… per me dobbiamo andare di difesa a tre, in un 3421 potremmo adattare Elsha a centrocampo a sinistra (altrimenti con la difesa a 4 bisogna iniziare a provare Ibanez terzino sinistro)

Comments are closed.