Foto Tedeschi

ROMA – Il 25 maggio a Tirana la Roma concluderà la sua lunga stagione che l’ha vista iniziare prima di tutte le altre italiane il 19 agosto in Turchia per i preliminari di Conference League contro il Trabzonspor. Nessuna italiana, infatti, ha giocato così tante gare come il club giallorosso quest’anno. Come sottolinea anche Il Romanista, insieme a Torino e Feyenoord la squadra di Josè Mourinho toccherà quota 55 partite giocate in questa stagione. Di queste, sono addirittura 13 i giocatori che hanno già giocato oltre duemila minuti in totale. L’esempio più lampante è sicuramente Tammy Abraham: il centravanti inglese, delle 51 presenze fin qui di quest’anno, è partito titolare in quarantasette occasioni arrivando ad un totale di più di quattromila minuti giocati. Oltre a lui, sono stati impiegati frequentemente anche giocatori come Rui Patricio, Roger Ibanez, Gianluca Mancini, Bryan Cristante, Lorenzo Pellegrini, Rick Karsdorp, Chris Smalling, Sergio Oliveira, Jordan Veretout, Henrich Mkhitaryan, Matias Vina ed infine Nicolò Zaniolo. Tutti questi hanno superato almeno i duemila minuti in questa stagione. Ora toccherà a Mourinho gestire questo sprint finale di stagione per provare a portare un trofeo che a Roma sponda giallorossa manca da ormai quattordici anni.