Roma, Smalling al rientro. Ma ora c’è un duello da vincere e una proprietà da convincere

Redazione RN
02/09/2021 - 10:51

Foto Tedeschi
Roma, Smalling al rientro. Ma ora c’è un duello da vincere e una proprietà da convincere

“Credo sarà già disponibile per Roma-Sassuolo”. Tiago Pinto ha avuto modo di parlare, e tranquillizzare i tifosi, anche sul tema Chris Smalling. L’inglese si è infortunato poco prima del debutto stagionale in Conference League e la sua assenza ha dato una chance a Ibanez. Chance colta al volo dal brasiliano, autore di ottime prestazioni e ora candidato a giocarsi il posto con l’ex United vicino a Mancini.

La stagione della verità

Qualche infortunio di troppo ma la Roma crede ancora fortemente in Chris. La sua permanenza al termine di una trattativa estenuante con lo United, è stata il vero successo del mercato estivo 2020 e la voglia di proteggere questo investimento, 15 milioni con un contratto fino al 2023 da tre milioni a stagione, è tra le ragioni che ha spinto la Roma a non intervenire sul mercato per modificare il reparto difensivo. Il feeling nato due anni fa, scrive Il Corriere dello Sport, è ancora forte, nonostante i tanti problemi fisici che hanno condizionato il rendimento dell’inglese da quanto è stato acquistato a titolo definitivo. Ma la verità è che questa, per Smalling, è la stagione della verità. Spendere così tanto per un over 30 infatti non fa più parte delle strategie dei Friedkin, che spendono quasi esclusivamente se vedono una reale possibilità di crescita, come ha insegnato il mercato appena concluso.

Leggi anche:
CALCIOMERCATO, C’E’ ANCORA SPERANZA PER NZONZI: PUO ‘RIPARTIRE LA TRATTATIVA CON L’AL-RAYYAN

Vedi tutti i commenti (2)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

    Tutti i commenti