Roma, segnali di continuità. Così la squadra sta risalendo la china

Valerio Bottini
09/10/2023 - 9:39

Getty Images
Roma, segnali di continuità. Così la squadra sta risalendo la china

ROMA LUKAKU DYBALA – Terza vittoria consecutiva (seconda in campionato) e approdo nella parte sinistra della classifica. La Roma sta risalendo la corrente dopo un avvio di stagione da incubo. Una squadra che sembra aver pian piano ritrovato delle buone trame di gioco e una certa solidità difensiva, unita ad un attacco che con Lukaku e Belotti in grande forma macina gol. Ora l’obiettivo è crescere ancora e trovare continuità nonostante la doccia fredda dell’infortunio di Dybala, la cui entità è ancora da valutare.

La crescita che fa ben sperare

Il test non era il successo a Cagliari, squadra di livello nettamente inferiore, ma quello di mandare un segnale di continuità che fin qui era mancato, scrive Il Tempo. In terra sarda è arrivato un successo in trasferta che mancava ai giallorossi da sei mesi: una svolta. Prima doppietta in campionato di Lukaku che ha segnato finora cinque gol in cinque partite e sette in sette compresa la coppa. E non fa male nemmeno Belotti che ieri ha realizzato un gol da attaccante vero ‘freddato’ solo dall’attesa per la conferma del Var per un pre-sunto fuorigioco. Poi la liberazione e il numero cinque in una casella che torna a riempirsi: un nove partite ha già fatto meglio della scorsa stagione.

Il neo della serata, nemmeno a dirlo è un infortunio. La Roma perde Dybala che resta a terra dopo uno scontro terribile con il giovane Prati. Il campione del mondo argentino lascia il campo con un ginocchio dolorante e solo nelle prossime ore si potrà capire l’entità dell’eventuale danno. Resta l’amarezza per non riuscire a terminare una partita senza un giocatore “rotto”.

Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*