24 Marzo 2021

Roma, porta girevole: in uscita Pau Lopez, Mirante e Fuzato. Sogno Gollini

Foto Tedeschi

ROMA PROSSIMA STAGIONE PORTIERI – La Roma è pronta ad una rivoluzione in porta. Nella prossima stagione potrebbero cambiare tutti e tre gli estremi difensori. Pau Lopez, Mirante e Fuzato pronti all’addio.

La rivoluzione della Roma partirà dalla porta: si cambiano tutti gli estremi difensori

Pau Lopez non convince, Mirante è in scadenza di contratto e Fuzato ha bisogno di giocare, la Roma potrebbe non averli più nella prossima stagione. Come riportato da La Gazzetta dello Sport, la squadra giallorossa si guarda in torno alla ricerca di un portiere affidabile. Si cerca un estremo difensore italiano o che conosca comunque il campionato italiano. I nomi sono: Silvestri, Meret, Gollini o Musso. Sono tutti nomi con le caratteristiche richieste dai giallorossi ma hanno un costo elevato. Il preferito è il portiere dell’Atalanta, quello del Verona il più facile da prendere, quelli di Napoli e Udinese i più cari. Un altro nome, anche se pare più defilato, è quello di Cragno del Cagliari. In tutto questo giro rimane ancora Pau Lopez. La Roma lo sta facendo giocare per provare a valorizzarlo per rientrare, almeno in parte, dell’investimento fatto due estati fa (23,5 milioni). I tempi di Szczesny-Alisson sono lontani, ma la dirigenza giallorossa vuole migliorare la rosa senza perdere altro tempo.

Leggi anche:
Musso: “Le big mi cercano? Vuol dire che sto lavorando bene”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5 commenti

  1. Spartan ha detto:

    Ma non era praticamente fatta per Musso????

  2. Frank ha detto:

    E’ GOLLINI e non Cragno o Musso un grande affare!

  3. gerlando ha detto:

    Fuzato come secondo portiere andrebbe anche bene.

  4. Danifisarmonica ha detto:

    Anche io vedo bene Gollini. Fuzato come secondo potrebbe andare però dovrebbe giocare per mostrare le proprie qualità. Non si potrebbe tenere Mirante come secondo? In primavera abbiamo due portieri molto buoni, Boer e il giovanissimo Mastrantonio, uno di loro potrebbe fare il terzo.

    • DreXya ha detto:

      Anche no, si brucerebbero ai primi errori di inesperienza e verrebbero lapidati dalla tifoseria.
      Prima di giocare in prima squadra devono andare in prestito altrove per farsi le ”ossa”.
      Ma questo vale per qualsiasi giocatore proveniente dalle giovanili, a meno di fenomeni già pronti, soprattutto a livello psicologico.