ROMA VINA – Per Vina alla Roma non è ancora il tempo delle ufficialità, per qualche intoppo a causa di un accordo ancora non trovato fra il club giallorosso e il Palmerais e il Nacional (ex squadra dell’uruguaiano) che dovrebbe percepire il 40% della cifra che Tiago Pinto ha offerto alla società brasiliana. Il giocatore, che è sbarcato nella Capitale, rimarrà in hotel per osservare i 10 giorni di quarantena per chi sbarca dal Brasile. Il classe 1997 ha ottenuto, comunque, il permesso per il regime casa-lavoro-casa: pur dovendo rimanere in hotel e in isolamento, potrà ugualmente allenarsi in quel di Trigoria, in attesa di poter essere ufficializzato come il secondo acquisto, dopo Rui Patricio, dell’era Mourinho.

4 Commenti

  1. nessuna novità giornalari… se sapeva… la sua società lo ha fatto venire prima per poter fare la quarantena e non perdere altro tempo… annnate a formello a trova le magagne… qui è tutto apposto ce pensano chi di dovere nell ‘ AS ROMA…. capisco il vostro intento nel cercare per forza qualche cosa che non va.. ma tanto a Trigoria non entrate…. il badile resterà senza “essenze”… ma potete sempre metterci i vostri piedi sopra… 😉 ciaone e buona serata …

  2. e il mio commento in attesa di conferma che fine ha fatto ??? ahahah giornalari… nulla piu… che bell’anno che si prospetta……. 😀

Comments are closed.