Roma, niente da fare per Diawara al Lecce: ecco perchè

Teresa Tonazzi
29/08/2022 - 8:28

Foto Tedeschi
Roma, niente da fare per Diawara al Lecce: ecco perchè

Non solo acquisti, la Roma si sta occupando freneticamente anche delle cessioni, con il mercato ormai alle battute finali. Felix è l’ultimo in ordine cronologico, a breve dovrebbe arrivare l’ufficialità con la Cremonese. Ma non è l’unico, perchè i giallorossi hanno continuato a cercare sistemazioni agli esuberi.

Il Lecce cambia obiettivo

Tra questi Amadou Diawara, sul quale era tornato il Lecce. Il Corriere dello Sport racconta che Pantaleo Corvino (fautore dell’arrivo in Italia del giocatore) era tornato alla carica per l’ex Napoli, ma l’ingaggio del centrocampista è un ostacolo alla trattativa. Servirebbe che la Roma contribuisse al pagamento dello stipendio, un’eventualità poco percorribile a causa di qualche attrito sorto dai continui rifiuti del calciatore. Il Lecce dunque è pronto a virare su Akpa Akpro della Lazio.

Vedi tutti i commenti (5)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

    Tutti i commenti

  1. Questo imbarazzante giocatore prendeva 700-800.000€ netti l’anno a Napoli, noi abbiamo avuto la splendida idea di triplicargli l’ingaggio (2,5 netti ora) e buttare ben 20 milioni per il cartellino.

  2. So finiti i commenti per descrivere sto personaggio e il suo procuratore. Davanti al Dio denaro si è disposti a tutto. Anche ad allenarsi da solo, lontano dai gli ex compagni. Ma dico ma non è meglio tentare una nuova avventura anche prendendo di meno ma almeno fai la vita vera da calciatore. Invece niente… l’inutilità di stare sul groppone a società e tifosi. Mah…

  3. 25 anni, nel pieno della carriera, pensa ai soldi del contratto, voglia di rilanciarsi e giocare sottozero!
    Il problema è che come lui ragionano pure Riccardi, Coric, Bianda, Kluivert, Shomurodov… falliti che non siete altro

  4. Non conosco il contratto , ma mi sembra strano che una società che non vuole più avvalersi delle prestazioni di un professionista lo debba pagare per forza. Non c’è equilibrio nella cosa. Aggiungo che costoro ,solo con la Roma hanno questi atteggiamenti . Se erano alla Rubentus , ci avrebbero pensato due volte prima di fare una cosa del genere. Io non li farei più allenare gratuitamente. Se ti vuoi allenare , paghi il servizio, altrimenti te ne vai.

Seguici in diretta su Twitch!

Leggi anche...